IL PORTALE DELLA CANZONE ITALIANA FESTEGGIA IL PRIMO ANNO A SANREMO Stampa
Scritto da Nicola Fracci   
Venerdì 15 Febbraio 2019 00:00

Compie un anno il Portale della Canzone italiana, la piattaforma gratuita, realizzata da Ales Spa società 100% in house del MiBAC. Per celebrare la piattaforma del Ministero per i Beni e le Attività Culturali che raccoglie un secolo di musica tricolore con oltre 240.000 brani ascoltabili in streaming gratuito Si sono tenuti due incontri nel corso della settimana del Festival di Sanremo.  Il portale è un archivio sonoro in un unico catalogo digitale, dalle incisioni dei primi del ‘900, fino alla musica rock, passando per le romanze, i canti di guerra e di liberazione, il pop made in Italy la musica da ballo, i protagonisti di Sanremo, la musica popolare e quella di protesta. Un grande progetto reso possibile anche grazie ai fondi dell’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi (l’ex Discoteca di Stato) ed alla collaborazione della FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana), delle Associazioni di produttori indipendenti, della SIAE e di Spotify. Il portale rappresenta un patrimonio musicale che rappresenta, inoltre, un prezioso elemento per raccontare e promuovere l’Italia all’estero. Il portale, fruibile in sette lingue (inglese, francese, spagnolo, tedesco, russo, cinese, giapponese), è stato in quest’anno arricchito e implementato con oltre 73 mila canzoni e 79 nuove playlist. La musica italiana, soprattutto all’estero – spiega Mario De Simoni – Presidente di Ales spa - riscuote un successo e una credibilità al pari di altre forme d’arte e come tale deve essere protetta attraverso la digitalizzazione e messa a disposizione per una quanto più ampia fruizione”.