Vesuvius di Dalia Baassiri Stampa
Scritto da Redazione   
Domenica 02 Settembre 2018 13:47

dalia bannerDurante la 12^ edizione del Premio Arte Laguna, l'artista libanese Dalia Baassiri (Beirut, 1981) è stata selezionata come vincitrice della residenza d'arte messa in palio da  Espronceda Center for Art & Culture, a Barcellona.

Grazie al supporto ricevuto dalle due curatrici Maribel Navarro Cortes e Savina Tarsitano, Dalia ha cominciato a lavorare giorno e notte al suo nuovo progetto non appena è arrivata a Barcellona. Il risultato del tempo trascorso lì come artista in residenza è Vesuvius, la mostra che si terrà presso gli spazi di Espronceda dal 4 al 15 settembre.



Dalia Baassiri esplora il suo mondo attraverso attività quotidiane che hanno il loro nucleo di azione nella casa, intesa come rifugio protettivo. Questo processo porta l'artista a mettere in discussione il significato della vita quotidiana, l'interiorità dell'anima umana e le avversità della vita: conflitti e catastrofi naturali che portano alla distruzione.

Con Vesuvius Dalia continua la sua ricerca sull'ordinario. Il progetto affronta la vulnerabilità delle persone quando si vive in prossimità del pericolo e si basa su una serie di filmati girati dall'artista 5 anni fa quando la sua casa ha preso fuoco durante alcuni intensi scontri politici. L'eruzione del Vesuvio diventa quindi una metafora di questa esperienza personale, che viene tradotta in una riflessione universale sulla fragilità dell'esistenza umana e sull'instabilità del nostro tempo. L'installazione finale sarà un'enorme montagna di cenere, 4 video e piccole sculture fatte di oggetti domestici coperti di cenere. La cenere è quindi l'elemento chiave del suo lavoro, tuttavia trovare tutta quella necessaria per l'installazione ha rappresentato la sfida più grande. Per questo motivo, Dalia ha trascorso la prima settimana di residenza contattando tutti i ristoranti e grill di Barcellona e chiedendo se poteva raccogliere la cenere da loro. Come lei stessa ci racconta: “Il mio trolley rosso mi accompagna quando vado a raccogliere la cenere! Ho anche chiesto alle persone di far parte del progetto bruciando qualcosa e dandomi poi le sue ceneri "