FestivaLLibro alla Primavera Locarnese Stampa
Scritto da Redazione   
Mercoledì 22 Gennaio 2020 15:28

Muralto inaugura la Primavera Locarnese per il secondo anno consecutivo con FestivaLLibro, un’occasione di incontro tra letteratura e cinema, dal 6 al 9 febbraio 2020

È stato presentato oggi, 22 gennaio 2020, in conferenza stampa il programma della seconda edizione di FestivaLLibro, manifestazione promossa dell’Associazione FestivaLLibro, con il sostegno del Comune di Muralto e la consulenza del Locarno Film Festival.
Dopo il successo dello scorso anno, la manifestazione si propone nuovamente quale occasione di dialogo fra scrittura e cinema grazie a numerosi incontri, proiezioni, presentazioni di libri, spettacoli teatrali e atelier. FestivaLLibro avrà luogo a Muralto dal 6 al 9 febbraio e in tale occasione sarà inaugurata la Fiera del libro, vetrina per numerosi editori della Svizzera italiana, che presenta da quest’anno anche una sezione dedicata a tre librerie per ragazzi.

Tra gli ospiti della manifestazione figurano Eraldo Affinati, Sandro Veronesi, in dialogo con Mario Botta, e Roland Buti, autore pluripremiato della Svizzera francese.
Tra le novità di quest’anno vi sarà inoltre un incontro di lettura e concerto al buio, organizzato in collaborazione con UNITAS – Associazione ciechi e ipovedenti della Svizzera italiana.

Da giovedì 6 a domenica 9 febbraio, l’associazione FestivaLLibro – con il sostegno del Comune di Muralto e la consulenza del Locarno Film Festival – organizza la seconda edizione di FestivaLLibro, quattro giorni interamente dedicati all’editoria della Svizzera italiana e all’incontro tra parola scritta e filmata. L’evento, gratuito e aperto a tutti, risponde alla volontà di creare un terzo appuntamento che si inscriva nella già esistente Primavera Locarnese e che ne inauguri la stagione, precedendo L’immagine e la parola e gli Eventi Letterari Monte Verità.

Stefano Gilardi, presidente dell’Associazione FestivaLLibro e sindaco di Muralto, dichiara: “Riuscire a suscitare la curiosità della popolazione, dei giovani in particolare, coinvolgendo coloro che sul nostro territorio sanno creare indotto grazie alla cultura, resta la nostra divisa. Come si vede dall’elenco delle adesioni la risposta degli editori è stata entusiastica”. Sono infatti anche quest’anno una quindicina gli editori che hanno deciso di collaborare con FestivaLLibro, non solo esponendo i loro prodotti editoriali durante la Fiera del Libro, ma presentando anche le loro pubblicazioni recenti durante presentazioni e colloqui con gli autori. “Con questa edizione – conclude Stefano Gilardi – FestivaLLibro diventa un appuntamento fisso del calendario culturale della Svizzera italiana”.

La Fiera del Libro sarà inaugurata nella Palestra dell’istituto scolastico di Muralto venerdì 9 dalle 14.00 alle 19.00, sabato dalle 10.00 alle 20.00 e domenica dalle 10.00 alle 18.00, con ingresso libero. Essa ospiterà numerosi editori della Svizzera italiana, con la possibilità di sfogliare cataloghi, acquistare libri e dialogare con gli editori presenti. Sarà imbastito inoltre un tavolo tematico, intitolato “Migrazioni: emigrazioni/immigrazioni”, il quale desidera raccogliere riflessioni e testimonianze tanto sull’attualità quanto sulla storia passata della Svizzera italiana, tra migrazioni di persone, idee e professioni.

Gli editori che quest’anno aderiranno alla manifestazione saranno i seguenti: Alla Chiara Fonte; Armando Dadò Editore; Casagrande Edizioni; Casagrande Fidia Sapiens Editori Associati; Centro di dialettologia e di etnografia; Edizioni Ulivo; Flamingo Edizioni; Marameo Edizioni; Pagine d’Arte; Salvioni Edizioni; Unitas – Associazione ciechi e ipovedenti della Svizzera italiana e l’editore svizzero francese Editions Zoé. Quest’anno, inoltre, parteciperanno alla Fiera del Libro anche tre librerie per ragazzi del Canton Ticino: la libreria Sognalibro di Gordola, la libreria Stregatto di Locarno e la libreria Tappeto Volante di Stabio.

Gli incontri con gli scrittori saranno accompagnati da una serie di proposte incentrate sul dialogo tra la parola e il cinema, scelte dal direttore artistico di FestivaLLibro Renato Martinoni (Prof. emerito dell’università di San Gallo) in collaborazione con Daniela Persico (Locarno Film Festival), la quale introdurrà e presenterà ogni proiezione. Eraldo Affinati (finalista del Premio Strega e del Premio Campiello) si confronterà con il pubblico sul tema “Letteratura, emigrazione, integrazione”, seguito dalla proiezione del docufilm In viaggio con Mohamed (Giuseppe Carrieri, 2018) che vede lo scrittore stesso nei panni di protagonista. Il giorno successivo, Sandro Veronesi (vincitore del Premio Campiello nel 2000 e del Premio Strega nel 2006) dialogherà con Mario Botta sulle connessioni tra le due professioni di scrittore e architetto. A tale incontro seguirà la proiezione del film Caos calmo (Antonello Grimaldi, 2018), tratto dall’omonimo romanzo di Veronesi. FestivaLLibro si apre quest’anno all’editoria della Svizzera francese, invitando Roland Buti (vincitore Del Prix Suisse de la Littérature e del Prix du Public RTS nel 2014). L’incontro sarà seguito dalla proiezione di Le Milieu de l’horizon (Delphine Lehericey, 2019) tratto dall’omonimo romanzo, edito da Editions Zoé. Domenica, infine, FestivaLLibro in collaborazione con UNITAS dedica uno spazio alla pratica della lettura ad alta voce, per chi non può leggere con i propri occhi: un momento di raccoglimento aperto a tutti, con l’intervento di Anna Maria Sury, dei Lettori del centro di produzione della Biblioteca Braille e del libro parlato, accompagnato dalla chitarra di Sandro Schneebeli.

FestivaLLibro organizza inoltre numerosi spettacoli teatrali e atelier destinati ai più piccoli e un workshop per adulti con il noto illustratore Antoine Déprez.

Durante FestivaLLibro, Muralto si trasformerà in una vera e propria “Cittadella del libro”, dove incontrare volti noti del panorama letterario, assistere a proiezioni e spettacoli teatrali e venire a contatto con numerosi editori della Svizzera italiana. Un’occasione aperta a tutti, grazie alle numerose iniziative dedicate ai bambini e agli interventi di Eraldo Affinati e Roland Buti al Liceo di Locarno. Alla sua seconda edizione, FestivaLLibro ha allargato non solo la sua sede sul comune di Muralto, ma anche il ventaglio di ospiti presenti, e si riconferma – citando le parole del direttore artistico di FestivaLLibro, Renato Martinoni – una manifestazione con lo scopo “di avvicinare lettori e non lettori al mondo dell’editoria, così come gli spettatori al mondo del cinema”.

FestivaLLibro (6-9 febbraio) aprirà la Primavera Locarnese, che proseguirà con L’immagine e parola (28-29 marzo) e con gli Eventi Letterari Monte Verità (2-5 aprile).