COLLEZIONE FARNESINA: GLI ARTISTI INCONTRANO I VISITATORI Stampa
Scritto da Valeria Barbon   
Mercoledì 19 Febbraio 2020 00:00

Il consueto appuntamento dell’ultimo venerdì del mese con la Collezione Farnesina si arricchisce questo mese di una nuova iniziativa. Il 28 febbraio la visita guidata all’importante raccolta di arte contemporanea del Ministero degli Affari Esteri italiano sarà preceduta dall’incontro con gli autori di una delle ultime opere acquisite.
Salvatore Iaconesi Oriana Persico sono i creatori di “Obiettivo”, la prima opera datapoietica: si tratta di una lampada per l’illuminazione pubblica che si spegnerà solo quando sarà sconfitta la povertà estrema nel mondo. Questa “scultura di dati” è stata acquisita dalla Farnesina in occasione dell'ampliamento per i 20 anni della Collezione. Alimentata da un'enorme quantità di dati sulla povertà estrema, raccolti a livello globale ed elaborati dall'intelligenza artificiale, “Obiettivo” utilizza i dati e l'intelligenza artificiale per dare forma a qualcosa che non esisteva. 
L’appuntamento è per le 15.00 in Sala Aldo Moro, dove Iaconesi, classe ‘73, ingegnere elettronico, filosofo della scienza e hacker, e Persico, classe ‘79, esperta di inclusione digitale e cyber-ecologista, terranno una breve conversazione sul loro lavoro e sul progetto Datapoiesis, rispondendo a domande sull'opera.
Al termine dell’incontro, la visita alle opere della Collezione esposte al primo e al quarto piano.
Questa modalità di visita - l’incontro con gli artisti abbinato al percorso tra le opere esposte – potrebbe ripetersi e diventare una consuetudine nei prossimi mesi.
Le 400 opere della Collezione sono accessibili nell’ambito del progetto del Touring Club italiano “Aperti per voi”, nato nel 2005 per rendere fruibili i luoghi di arte e cultura italiani.