CINEMA, A BASILEA RETROSPETTIVA DEDICATA A LINA WERTMÜLLER Stampa
Scritto da Nicola Nassi   
Venerdì 28 Febbraio 2020 14:35

A Basilea ricca retrospettiva dedicata alla regista e sceneggiatrice Lina Wertmüller, che ha da poco ricevuto l'Oscar alla carriera. Per tutto il mese di febbraio, allo Stadtkino sono sati infatti presentati i film che l'hanno resa celebre. Proiezioni in italiano con sottotitoli in tedesco. All'anagrafe Arcangela Felice Assunta Wertmüller von Elgg Spanol von Braueich, è autrice di numerosi film di successo, tra cui "I basilischi" (1963), "Mimì metallurgico ferito nell'onore" (1972), "Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto" (1974) e "Pasqualino settebellezze" (1975). Famosa la sua sceneggiatura del film "8 e mezzo" di Federico Fellini. Nata a Roma nel 1928, è stata la prima donna candidata all'Oscar come migliore regista per il film "Pasqualino Settebellezze", con ben tre candidature. Ha vinto un David di Donatello alla carriera nel 2010 e un Globo d'oro nel 2009. Il 27 ottobre 2019, a Los Angeles, le è stato consegnato l'Oscar alla carriera.