La storia in piazza Stampa
Scritto da Redazione   
Giovedì 29 Marzo 2012 00:00

logofondazioneLa Storia in Piazza è una rassegna su grandi temi storici affrontati in maniera multidisciplinare con il supporto di altri saperi come l’antropologia, le scienze giuridiche, la filosofia, la biologia e la genetica. La manifestazione di concentra in quattro giorni densi di proposte: conferenze, interviste, spettacoli, concerti, laboratori didattici, mostre, giochi, reading,tutti ruotanti intorno al tema scelto annualmente, per mettere a fuoco percorsi e vicende del passato a partire dai grandi interrogativi del presente. Dal 29 marzo al 1 aprile a Palazzo Ducale di Genova si terrà la terza edizione della manifestazione, che dopo il grande successo delle prime due, dedicate a La nascita delle nazioni e L’invenzione della guerra, quest’anno richiamerà nuovamente alcuni dei maggiori studiosi italiani e stranieri a discutere di Popoli in Movimento.

Nella storia umana i movimenti di popoli non sono l’eccezione ma la regola. Si affronteranno i temi legati alle migrazioni e ai grandi spostamenti di oltre 1000 anni di storia, nonchè le ripercussioni sociali poste dall’afflusso migratorio nelle società occidentali.
Si parlerà dei popoli della Mesopotamia, ma anche delle invasioni barbariche, degli Arabi nel Mediterraneo, della diaspora ebraica fino a toccare momenti epocali in età più vicine a noi, come la tratta degli schiavi e la grande migrazione di fine Ottocento dall’Europa verso le Americhe. Il Novecento avrà un peso rilevante, affrontando episodi emblematici come l’esodo istriano-dalmata, la migrazione degli anni 50/60 dal Sud verso il Nord e sul piano europeo le enormi deportazioni di popoli nell’Unione Sovietica di Stalin e gli oltre 10 milioni di Tedeschi, che dopo la Seconda Guerra mondiale sono passati da Est a Ovest. 
La rassegna, sotto l’Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica, è gemellata con Les Rendez-vous de l’histoire di Blois ed è ad oggi il più importante appuntamento con la storia in Italia. E’ curata da Donald Sassoon, professore di Storia europea comparata al Queen Mary College di Londra, con la collaborazione di Luca Borzani, presidente della Fondazione Palazzo Ducale, e di Antonio Gibelli, già ordinario di storia contemporanea all’Università degli studi di Genova. La prima edizione ha chiuso con 16.000 presenze, la seconda con 26.000, nell’intento di ripetere se non incrementare i risultati del passato, quest’anno La Storia in Piazza sarà disponibile online. Per seguire lo streaming (in diretta o differita) dei principali incontri e conferenze basterà collegarsi a  www.palazzoducale.genova.it - www.lastoriainpiazza.it - www.repubblica.it -  

Considerando l’eccellenza e l’importante funzione educativa e culturale della rassegna, vi invitiamo a divulgare attraverso i vostri canali le informazioni sulla manifestazione. 

Per tutti gli aggiornamenti consultare il sito www.lastoriainpiazza.it e su facebook Storia inPiazza e la fanpage La Storia In Piazza 

Per ulteriori informazioni contattare:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.