45mo Festival delle Nazioni Stampa
Scritto da Cinzia Fiocchi   
Lunedì 27 Agosto 2012 12:50

Torna l'appuntamento con la musica da Camera al Festival delle Nazioni. Due i concerti in calendario, il 29 agosto la Franz Liszt Chamber Orchestra e il 1 settembre, il Quartetto Kodaly. Le serate si svolgeranno alle 21.15 alla Chiesa di San Francesco a Città di Castello. Fondata nel 1963, la Franz Liszt Chamber Orchestra è oggi uno dei piu' famosi ensemble d'Europa, da decenni protagonista sulla scena musicale internazionale. Fondatore Janos Rolla, uno dei piu' noti violinisti ungheresi. La sua fama nel mondo concertistico è iniziata sia in qualità di solista sia come componente di ensemble cameristici. Ha ottenuto nel 1985 il Kossuth Prize dal Governo ungherese e nel 1992 è stato insignito del titolo di Cavaliere della Cultura. Il repertorio abbraccia quasi tutta la storia della musica, da Monteverdi ai classici, dai compositori romantici a quelli del ''900. Densa di riconoscimenti l’attività discografica, con oltre 200 dischi incisi per le maggiori etichette e il Grand Prix della Acade'mie de Disque di Parigi, vinto in tre diverse occasioni. Il Quartetto Koda'ly e' stato fondato nel 1966 da studenti dell'Accademia Liszt di Budapest come continuazione della grande tradizione quartettistica ungherese. Nel 1968 l'ensemble, chiamato all'epoca Sebestye'n Quartet, vince il primo premio al Concorso Internazionale ''Leo Weiner'' per Quartetto d'archi di Budapest. Nel 1971, raggiunta la fama internazionale, cambia il nome in onore del compositore ungherese.

 Il Quartetto ha come obiettivo l'interpretazione delle opere di Zolta'n Koda'ly, e da' importanza ai valori e alle tradizioni che il compositore riteneva essenziali nella cultura musicale ungherese. Negli ultimi anni il Quartetto Koda'ly si e' distinto per le prime esecuzioni assolute di brani di autori ungheresi contemporanei, tra le quali diverse opere composte e dedicate all'ensemble. Tra gli eventi collaterali del festival umbro domani sera, alle 19.30 nello Spazio Umbria il seminario del Maestro Michele Marasco dal titolo ''La parola al Flauto'' (a seguire un aperitivo a cura dei produttori altotiberini) ed alle 21.30 a Piazza Gioberti lo spettacolo teatrale ''Stasera recita al campo Pal'' a cura dell'Associazione Culturale Medem Compagnia Teatrale '' La Maschera di Vetro''. Entrambi gli eventi sono ad ingresso libero.