LIBRI: “CONTRO ROMA”, GLI SCRITTORI RACCONTANO LA CITTA’ ETERNA Stampa
Scritto da Francesca Motta   
Giovedì 31 Maggio 2018 00:00

“Fisicamente, Roma non è diventata né una grande capitale come Parigi o Londra, né una megalopoli come Rio de Janeiro o il Cairo. È una via di mezzo tra le due cose e ha i difetti così della megalopoli come della capitale senza averne i pregi... L’Italia non si è espressa a Roma; vi si è invece trovata repressa” scriveva Alberto Moravia. Nel 1975 alcuni tra i maggiori scrittori italiani – romani e non – raccontarono i difetti della capitale in un libro di straordinaria efficacia, intitolato Contro Roma. Laterza ha pensato di riproporre alcuni di quei testi e chiedere ancora una volta a degli scrittori di guardare e raccontare Roma. In “Contro Roma” emerge un ritratto illuminante della città, di ieri e di oggi, composto di realtà e di stereotipi.