TUTTE UGUALI, UNA NORMALE STORIA D’AMORE Stampa
Scritto da Francesca Motta   
Giovedì 24 Maggio 2018 00:00

Si chiama “prosopagnosia” ed è un deficit del sistema nervoso centrale che impedisce di riconoscere i tratti dei volti delle persone. Nel caso di Andrea, la malattia si manifesta essenzialmente in presenza di volti femminili. Per questo per lui le donne sono “tutte uguali”. Letteralmente. Ma può un deficit del cervello vincerla sui sentimenti? Con una prosa leggera e ironica, Gennaro Scarpato racconta, sullo sfondo di una Napoli romantica e suggestiva, una favola moderna da un meraviglioso lieto... inizio. “Tutte uguali. #unanormalestoriadamore” di Gennaro Scarpato (Europa Edizioni) “è una storia speciale. Speciale nel senso più alto del termine, quel senso che sfida retorica e quotidianità e diventa una stella guida nella ricerca dell’amore puro” scrive nella prefazione il comico Alessandro Siani. Scarpato, napoletano classe ’94, debutta giovanissimo come attore comico in vari programmi televisivi (Colorado Cafè, Made in Sud). A partire dal 2016 ha intrapreso un percorso teatrale e cinematografico, soprattutto nelle vesti di autore, collaborando con Alessandro Siani, Francesco Cicchella, Pasquale Palma alla stesura di molteplici testi. Debutta al cinema come regista dirigendo il terzo episodio del film San Valentino Stories, di cui è anche sceneggiatore, prodotto da Run Film e Rai Cinema.