Tre giorni di poesia in un’atmosfera latina Stampa
Scritto da Redazione   
Lunedì 20 Luglio 2009 00:00
Quest’anno il cuore del Festival Rilke batte per l’Italia! Dal 19 giugno la mostra racconta i soggiorni del poeta Rainer Maria Rilke nella vicina Penisola. Il Festival Rilke è un evento dedicato alla poesia e alla letteratura che attira 5'000 visitatori a Sierre ogni tre anni. Sono proposti al pubblico circa 200 appuntamenti artistici. Dal teatro alla musica, passando da letture e atelier di scrittura, questo festival è un omaggio a Rainer Maria Rilke, il famoso poeta austriaco che fu ispirato dal Vallese, tanto da viverci sei anni della propria vita. Rilke amava l’Italia. Vi ha regolarmente soggiornato tra il 1896 e il 1920. Questo Paese gli ha ispirato numerosi poemi, lettere e testi in prosa. La mostra «Rilke: les jours d’Italie» - inaugurata lo scorso 19 giugno e aperta fino al prossimo 25 ottobre - invita il visitatore a rivivere questi soggiorni e viaggi italiani, immergendolo in un grande libro aperto. Vi scorrono le parole, i luoghi e la gente che hanno profondamente segnato Rilke. Vi si scopre il suo fascino per la pittura murale e per le fontane romane, gli artisti che hanno formato il suo sguardo e la sua penna, le donne che l’hanno sedotto, i musei che visitava. La Fondazione Rilke ha inoltre ricostituito la sua biblioteca italiana e ritrovato una testimonianza di Mimi Romanelli, l’amica veneziana. Questa ricerca sulle influenze italiane di Rilke dà anche luogo all’edizione di un catalogo riccamente illustrato di ca. 400 pagine, che contiene i contributi di rinomati specialisti di discipline letterarie. Lo stesso sarà presentato il 21 agosto in occasione dell’apertura del Festival.    Jazz poetico con Giorgio ConteDal 21 al 23 agosto, oltre 5000 visitatori sono attesi al Château Mercier e alla Maison de Courten a Sierre per assistere a 200 appuntamenti di poesia e cultura. La ricchezza dell’opera di Rilke rimane al centro delle produzioni presentate e la maggior parte di esse è gratuita. Le gite poetiche invitano a scoprire gli scenari che hanno ispirato Rilke nella regione. L’ascolto delle letture ha luogo nella hall e nelle camere del Castello, mentre gli spettacoli si tengono in luoghi insoliti attorno al monumento. A Sierre ci si impregna della profondità delle parole in un ambiente incantevole e senza artifici. I colori italiani di questa quarta edizione vi apportano immagini e suoni particolari. La performance musicale di Giorgio Conte è molto attesa sul palco dell’Auvent sabato 22 agosto alle ore 21.30.  Elegie all’effigie del FestivalIl Festival Rilke è anche uno spazio di dibattito privilegiato per il mondo letterario. Le edizioni Pulcinoelefante presentano i preziosi quaderni appositamente concepiti per il Festival Rilke 2009: diversi estratti dalle Elegie Duinesi illustrati da una decina di artisti contemporanei italiani. Un’occasione per organizzare un caffè letterario sui legami tra le arti plastiche e l’opera di Rilke.   «Rilke: les Jours d’Italie/Die italienischen Tage»fino al 25 ottobre 2009, Fondazione Rilke, Maison de Courten, Rue du Bourg 30 - Sierre,dal martedì alla domenica, dalle ore 15.00 alle 19.00. www.festivalrilke.ch