STOMP e il quotidiano diventa ritmo Stampa
Scritto da Chiara Marcon   
Lunedì 07 Settembre 2009 00:00

stomp.jpgGli Stomp nascono negli anni ’90 dalla creatività di Luke Creswell e Steve McNicholas, la loro musica è ciò che definiremmo „rumore“ di oggetti comuni che ogni giorno usiamo, ma viene orchestrata in modo da creare un vero ritmo di danza da cui alla fine è difficile non rimanerne contagiati. L’esibizione è composta da coreografie che accompagnano ritmi prodotti con diversi strumenti.

   Al posto della batteria, il tempo è tenuto con mani e piedi, scatole di fiammiferi fanno da maracas, le percussioni sono sostituite da tubi, che di diversa lunghezza hanno timbri differenti, aste di legno, pentole, bidoni di plastica o metallo, o i „walkers“, camminatori su bidoni di metallo calzati con scarponi da sci! Le coreografie sono quindi per definizione molto dinamiche e spaziano in tutte le direzioni, fin sulle pareti. Il ritmo può essere dettato anche percuotendo le camere d’aria dei camion o accompagnato dal fruscio delle pagine dei giornali, di una scopa o di un sacchetto di plastica. Gli Stomp fanno tournée in tutto il mondo, portando nei teatri la loro arte, rappresentando storie con sketch di gradevole e simpatico intrattenimento e interagendo col pubblico, che non rimane indifferente e batte centinaia di mani per tenere il ritmo.La prima data a Zurigo del Tour 2009 si è tenuta il 2 settembre al teatro 11, dove rimarrà fino al 13 settembre con lo spettacolo serale delle 19.30, per poi spostarsi a Berlino, Monaco, Vienna e Baden-Baden. Vi stupirà, da non perdere!