Martin Tillman a Zurigo con Superhuman Stampa
Scritto da Chiara Marcon   
Giovedì 06 Febbraio 2020 08:28

tillL'8 e 9 maggio 2020, Martin Tillman, il musicista cinematografico svizzero di maggior successo, celebra una promettente anteprima mondiale al Theater 11 di Zurigo con lo spettacolo elaborato "Superhuman". Il violoncellista, compositore e polistrumentista, nato a Zurigo nel 1964, ha lavorato su circa 100 colonne sonore, tra cui i successi "Total Recall", "The Da Vinci Code", "The Dark Knight Rises (Batman)" e "Pirates dei Caraibi ". Anche Martin Tillman non è poi così male da compositore in produzioni svizzere di successo come "Schellen-Ursli".

 

Il tedesco Hans Zimmer, il compositore più richiesto di Hollywood da molti anni, descrive il violoncello elettrico di Martin Tillman come la sua arma segreta. Non si sa mai che tipo di suoni producano gli Zurigo con questo strumento, ha detto Zimmer di recente, e anche quali emozioni questi suoni attiveranno il pubblico del cinema.

 

Nel 2020 Martin Tillman porta il suo primo programma dal vivo "Superhuman" a Zurigo. Lo spettacolo elaborato, che celebrerà la sua prima mondiale al Theater 11, include una band di alto livello, venti violoncellisti, tre percussionisti e uno spettacolo di luci. Per Martin Tillman, "Superhuman" è un progetto molto speciale. Sua moglie Eva soffriva di sclerosi multipla da anni: durante i momenti difficili prima della morte di Eva nella primavera del 2019, la musica che Martin Tillman compose per l'album "Superhuman" era un paesaggio sonoro di gioia e leggerezza e un'alternativa alla sofferenza comune.

 

Martin Tillman ha studiato violoncello in Svizzera, poi dal 1988 in California. Una carriera da violoncellista classico non gli era mai piaciuta. Avrebbe voluto diventare un musicista rock: per un violoncellista era in realtà un compito impossibile. Dopo tre anni come operatore telefonico e receptionist, Martin Tillman ha trovato i suoi primi lavori come studio e musicista dal vivo a Los Angeles. Grazie alla sua tecnica di gioco superiore e all'alto livello di professionalità, è stato in grado di trovare lavoro a Sting, Elton John, B.B. Re, Elvis Costello, Tracy Chapman e Alison Krauss al sicuro. Dopo oltre 30 anni in California, Martin Tillman ora vive di nuovo in Svizzera. Tuttavia, può ancora fare affidamento su una fitta rete di contatti. Così è stato creato l'album "Superhuman" con la partecipazione di musicisti che avevano già suonato con Michael Jackson, Elton John, Frank Zappa, Sting e Toto. La band dal vivo di Martin Tillman comprende Il batterista 19enne Nick Collins, figlio del grande Phil Collins. Anche il 74enne Dieter Van Dyk sarà familiare al pubblico di Zurigo: è stato a lungo dietro i timpani della Tonhalle Orchestra.

 

Lo si può vedere dagli illustri musicisti con i quali Martin Tillman si è circondato di "Superumano": questo multi-talento non conosce limiti di stile né paraocchi. Martin Tillman afferma di essere in missione per rendere la musica elettronica più orchestrale e quindi più umana e personale. Soprattutto, la sua principale preoccupazione è rendere felice il pubblico: "Le persone dovrebbero partecipare al divertimento che mi piace Senti di scrivere e suonare ".

 

"Superhuman" - Martin Tillman con band, 20 violoncellisti, 3 percussionisti e spettacolo di luci

Spettacoli: teatro 11 Zurigo, 8 e 9 maggio 2020, ore 19.30

Prezzi dei biglietti: tra CHF 48 e CHF 88

Durata: 90 minuti (nessuna pausa)

Prevendita CH: www.ticketcorner.ch, Ticketcorner 0900 800 800 (CHF 1.19 / min)

www.musical.ch

www.fbm.ch