Un'estate con la musica Stampa
Scritto da Redazione   
Mercoledì 24 Luglio 2013 05:19

OrchestraProsegue l’omaggio al cinema de Un’estate con la musica 2013, la stagione estiva de laVerdi.Ancora protagonista l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, che completa il trittico dedicato a Charlie Chaplin. Dopo l’esecuzione lo scorso 21 luglio, all’Auditorium di Milano, della colonna sonora del film Il circo, (direttore lo specialista americano Timothy Brock), laVerdi proporrà al proprio pubblico le colonne sonore di altri due capolavori del genio americano del cinema muto:

 La febbre dell’oro (giovedì 25 luglio, ore 20.30) e Luci della città (domenica 28 luglio, ore 18.00), in sincrono con la proiezione dei lungometraggi. Ancora una volta, sarà uno specialista del genere a dirigere l’orchestra di largo Mahler in entrambi i programmi: il tedesco di Bonn Helmuth Imig.

Gli appuntamenti, naturalmente, saranno ospitati dall’Auditorium di Milano in largo Mahler, la “casa” de laVerdi. 

Per informazioni e prenotazioni: 02.83389401/2/3, www.laverdi.org.

Biglietti: Euro 17,00/12,50/9,00

Cos’è Un’estate con la musica 2013

Abbiamo voluto giocare la carta della stagione estiva – spiega il direttore generale de laVerdi Luigi Corbani – con assoluta convinzione e consapevolezza, dopo il successo dello scorso anno sul quale per la verità non molti avrebbero scommesso, per perseguire al meglio lo scopo della Fondazione, che ha anche valenze sociali oltre che culturali. Come quello di offrire ai cittadini milanesi e ai numerosissimi turisti stranieri la possibilità di ascoltare musica di qualità in un ambiente fresco e confortevole, l’Auditorium di largo Mahler, in un periodo dell’anno nel quale, purtroppo, Milano sotto questo profilo ha poco da offrire. Confortati dalla risposta del pubblico della prima edizione, abbiamo anche deciso di allungare la programmazione, che parte il 27 giugno, soltanto una settimana dopo la chiusura della stagione sinfonica, per estendersi fino al 29 agosto, a soli 15 giorni dall’inizio della Stagione del Ventennale, il 15 settembre”. Un’estate con la musica 2013 è giocata su due grandi temi: il repertorio classico affiancato da altri generi musicali: “Due strade parallele – riprende Corbani - che tuttavia si incontrano fino a incrociarsi, sempre all’insegna della musica di qualità. Avremo così esecuzioni del repertorio classico alternate ad appuntamenti con altri generi: dal jazz allo swing, dal cinema al rock alla pop music, per offrire al pubblico un panorama musicale il più completo possibile”.  

Biografia

Helmuth Imig Nato a Bonn, ha studiato direzione d’orchestra e pianoforte alla Musikhochschule di Colonia (Prof. Von der Nahmer e Prof. Schmidt). Parallelamente ha condotto gli studi di Musicologia all’Università di Bonn. Nel 1964 ha vinto una borsa di studio che gli ha consentito di proseguire gli studi a Parigi, con il Maestro Pierre Dervaux e la pianista Annie D´Arco. Conseguita nello stesso anno la “Licence de Concert”, ha frequentato masterclass con Franco Ferrara a Venezia e Igor Markevitch a Madrid.

Dopo trent’anni di esperienza nei teatri d’opera come primo direttore, si è parallelamente specializzato nella musica d’avanguardia e, negli ultimi vent’anni, nella musica per film muti. Nel corso della sua attività in questa specifica branca musicale, ha riportato alla luce alcune partiture originali da Saint-Saens, Mascagni, Hindemith, Meisel, Shostakovich e altri autori. Con i suoi adattamenti e orchestrazioni, è costantemente in tour in Germania e ha diretto in Italia, Austria, Slovenia, Ungheria, Messico, Brasile, Nuova Zelanda, Olanda, Gran Bretagna, Francia.