Christina Aguilera a Locarno Stampa
Scritto da Sebastiano Caroni   
Martedì 16 Luglio 2019 07:09

CHRISTINA AGUILERAUn grande inizio per la seconda settimana di Moon&Stars 2019: la pop star Christina Aguilera è riuscita ancora ad affascinare il pubblico - anche dopo tredici anni di assenza sui palcoscenici svizzeri. E lo spettacolo di Aloe Blacc, che ha aperto questa straordinaria serata, è stato altrettanto accattivante. All’inizio della sua carriera, Christina Aguilera ha saputo passare, nello spazio di qualche anno, dall’immagine di adolescente ingenua e innocente a quella di giovane donna ribelle e trasgressiva: una mutazione di immagine, simile a quelle della sua amica-rivale Britney Spears, che si disegna su un arco che va dal primo album "Christina Aguilera "del 1999 (di cui ricordiamo, per esempio, “Genie in a Bottle”) al secondo (Stripped) del 2002, che si evidenzia per le coreografie trasgressive e sensuali del video “Dirrty”.

Ma, al di là dei cambiamenti di immagine, ciò che rimane costante è la qualità e la potenza vocale di Christina, grazie a cui negli anni continua a produrre brani di successo che le valgono diversi riconoscimenti. Negli ultimi tempi per la verità è un po’ sparita dai riflettori, ma come sempre a Moon&Stars sono bravi a recuperare le stelle quando queste escono dalla loro orbita più luminosa. Nella serata di lunedì 15 luglio la cantante newyorkese, che l’anno scorso ha pubblicato il suo ottavo album Liberation, ha calcato il palco della Piazza Grande di Locarno proponendo un ampio ventaglio di composizioni, rivisitando per l’occasione il meglio del suo repertorio di fronte a un pubblico molto partecipe e entusiasta.

https://moonandstars.ch/it