Ntv, Italo porta i suoi viaggiatori sulla neve con Italobus Stampa
Scritto da Redazione   
Lunedì 30 Gennaio 2017 00:00

Italo arriva sulla neve. "Grazie all'intermodalita' rotaia-gomma infatti i viaggiatori di Italo che partiranno da Roma, Firenze e Bologna potranno raggiungere Verona con il treno e poi proseguire il viaggio con Italobus verso diverse destinazioni di montagna". Lo comunica la Societa'. I bus targati Italo faranno tappa a Rovereto (in Vallagarina, rinomata per i suoi vigneti e per la produzione di strumenti musicali quali liuti e pianoforti), Trento (dove visitare la Cattedrale di San Vigilio, il Palazzo delle Albere e la Fontana dell'Aquila in Piazza del Duomo solo per citarne alcune), Cavalese (in Valle di Fiemme, con le sue numerose piste da sci), Predazzo (maggiore centro in Val di Fiemme insieme a Cavalese, rinomato per la lavorazione artigianale del legno, ospita il Museo Geologico delle Dolomiti oltre che vari impianti sciistici), Moena (citta' natale di Valentino Rovisi, allievo del Tiepolo, che qui ha prodotto alcune pale d'altare che ancora oggi si possono ammirare), Vigo di Fassa (qui e' possibile visitare la quattrocentesca chiesa di San Giovanni e il Museo mineralogico Monzoni), Pozza di Fassa (rappresenta una delle mete sciistiche piu' richieste in Val di Fassa) e Canazei (nota localita' turistica, rinomata per escursioni, alpinismo e sci). L'Italobus diretto verso queste mete sara' attivo dal 27 gennaio al 2 aprile, per le giornate di venerdi', sabato e domenica. Questa formula consentira' ai passeggeri di Italo di godersi la settimana sulla neve, viaggiando senza stress in estrema comodita'. Dalla stazione di Verona Porta Nuova il bus partira' alle 15:45, mentre per il ritorno ci sara' un Italobus alle 7:27 che partira' da Canazei per arrivare alla stazione veronese alle 11:55. Italo "grazie a questo nuovo servizio rafforza la sua presenza sul territorio, garantendo con i suoi treni ed i suoi bus la possibilita' di spostarsi lungo il Paese con estrema facilita'. A piu' di un anno dall'inaugurazione di Italobus il progetto continua a crescere, ampliando il proprio network e andando incontro alle esigenze dei tanti viaggiatori che si spostano per lavoro e per turismo. Attualmente infatti Italobus collega dalla stazione di Reggio Emilia AV Mediopadana le citta' di Parma, Cremona, Modena, Carpi e Mantova; dalla stazione di Milano Rogoredo porta i suoi viaggiatori a Bergamo, Capriate e all'aeroporto di Orio al Serio, e da Salerno consente di raggiungere Picerno, Potenza, Ferrandina, Matera e Taranto".