PONTE DI OGNISSANTI: DOLCETTO O SCHERZETTO? MEGLIO UN BEL VIAGGIO Stampa
Scritto da Carla Franceschetti   
Mercoledì 30 Ottobre 2019 00:00

Alla domanda “Dolcetto o scherzetto?” gli italiani rispondono preparando la valigia e concedendosi qualche giorno per godersi l’ultimo weekend lungo dell’anno alla scoperta del Belpaese. Per l’occasione, momondo.it, la piattaforma digitale per la ricerca di voli e hotel, ha analizzato i propri dati per scoprire la top 10 delle mete tricolore più apprezzate dai connazionali per il ponte di Ognissanti, con qualche suggerimento per riuscire a risparmiare. “Per sfruttare appieno l’ultima pausa prima di Natale e per tuffarsi in nuove avventure, momondo ha identificato le 10 località made in Italy preferite dai viaggiatori dello Stivale: emerge che oltre alle evergreen Milano, Roma e Venezia, anche il benessere e l’arte giocano un ruolo fondamentale per gli italiani, che desiderano recarsi in località come Sirmione e Lucca” afferma Cristina Oliosi, spokesperson per momondo.it. “Per questo 1° novembre, gli italiani scelgono Roma, capolista tra le mete più popolari, con le sue bellezze artistiche e le appetitose ricette della zona; mentre al secondo posto spicca Sirmione, la nota meta termale d

el lago di Garda, sinonimo di benessere da oltre 125 anni. La vacanza wellness sarà breve, in media una sola notte, ma consentirà ai viaggiatori tricolore di risparmiare circa fino al 24% rispetto al 2018. Al terzo posto invece c’è Milano, tra appuntamenti culturali e shopping, anche gastronomico; proprio in Lombardia, infatti, si può assaggiare il dolce tipico di Ognissanti, il “pan dei morti”, a base di biscotti sbriciolati, uvetta, fichi, mandorle e cannella. Riccione (9° posto) e Bologna (10° posizione) sono le vere mete salva euro: giocano un ruolo cruciale i servizi per tutta la famiglia e la bellezza dell’entroterra della prima, che risulta la più economica di questo speciale ranking (si paga a notte il 36% in meno rispetto allo scorso anno). Mentre la vivace città delle torri, benché preveda un rincaro del 6% in raffronto al 2018, è la seconda meno cara di tutta la top 10. Al contrario, Lucca (5° posto), affascinante per le sue mura percorribili anche in bicicletta, è la destinazione più costosa in classifica e per questo ponte di Halloween chiede un investimento di circa 147 € per notte (con un aumento percentuale del 10% rispetto al 2018). Ma quali saranno le regioni più visitate? Oltre all’Emilia Romagna e la Lombardia si aggiunge la Toscana tra le più desiderate. Infatti, anche la zona del centro Italia sfoggia in classifica due mete, oltre a Lucca, fa capolino la vivace Firenze (6° posizione) dove assaggiare le “ossa dei morti”, i dolcetti tipici di Halloween, e dove si spende in media ben il 21% in meno rispetto allo scorso anno per dormire (circa 102 € a notte).