1° FORUM DI COOPERAZIONE SCIENTIFICA ITALIA-CILE Stampa
Scritto da Alessadro Belli   
Mercoledì 22 Maggio 2019 08:20

Con l’obiettivo di potenziare la cooperazione in ambito scientifico e tecnologico, nasce il primo Forum di Cooperazione scientifica Italia-Cile, in programma da domani a giovedì, 24 maggio, all’Università di Concepción, che quest’anno compie il suo centesimo compleanno. Professori ed esperti, sia cileni che italiani, saranno infatti protagonisti di workshops e conferenze su diverse tematiche, come ambiente, design, alimentazione, scienze sociali, energia e sicurezza tecnologica.
Il forum è organizzato dall’Università del Cile e dalla Pontificia Università Cattolica del Cile, in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma, l’Università degli Studi di Roma Tre, l’Università di Bologna, il Politecnico di Milano e il Politecnico di Torino.
L’evento si articola in diversi gruppi di discussione tenuti in parallelo, nel corso dei quali verranno presentate le collaborazioni precedenti e si discuterà di nuove sfide e opportunità di cooperazione future.
Il tutto, con l’obiettivo di fortificare la cooperazione scientifica multidisciplinare e transdisciplinare su temi d’interesse binazionale e globale, col fine di spronare i processi di mobilità accademica tra le istituzioni partecipanti, permettendo il progresso scientifico di entrambi i Paesi e dando importanza alle innovazioni riguardo politiche pubbliche e sviluppo della popolazione.
In considerazione dell’esperienza, del know how e delle necessità dei due paesi, si è deciso dunque di centrare il dibattito nei diversi settori: ambiente, design, alimentazione, scienze sociali, energia e sicurezza quantistica.
Il forum si aprirà il 22 maggio, con la cerimonia d’apertura al Jaime Baeza Auditorium, durante la quale interverranno il Rettore dell’Università di Concepción Carlos Saavedra, il Rettore della Pontificia Università Cattolica del Cile Ignacio Sánchez, il Rettore dell’Università del Cile Ennio Vivaldi Véjar, il Rappresentante del Politecnico di Torino Alberto Godio Mauro Battocchi, Ambasciatore d’Italia in Cile. L’inizio ufficiale delle conferenze sarà anticipato dall’intervento “Italia e le sfide della nuova rivoluzione tecnologica” del Ministro della scienza, tecnologia, istruzione e innovazione, Andrés Couve.
La giornata di apertura si concluderà con una cena ospitata dall’Ambasciata d’Italia in Cile.