Il programma "Torna più forte" di Bentley Stampa
Scritto da Graziano Guerra   
Sabato 16 Maggio 2020 00:00

Bentley-restart-4Bentley Motors riprende la produzione e guarda a un futuro più forte e più sicuro

 Ripresa la produzione negli stabilimenti e sede della società a Crewe, in Inghilterra, con oltre 1.700 addetti che seguono le 250 linee guida globali in materia di regolamentazione igienica e convivenza sociale implementate per consentire un ritorno sicuro al lavoro. Un passo importante verso la fase due del programma "Come Back Stronger" di Bentley, una tappa chiave per la progressiva ripresa della produzione che richiede grandi cambiamenti allo stile di vita professionale quotidiano, negli oltre cento anni di storia dell'azienda. Nella settimana precedente la ripartenza, tutto il personale ha ricevuto indicazioni sui nuovi modi di operare e di convivenza professionale, in sessioni informative che adottavano già in pratica il distanziamento sociale. I dipendenti sono tornati al lavoro in un impianto di produzione riprogettato che consente una distanza di due metri tra i lavoratori, percorsi di movimento a senso unico e gestione dei flussi di traffico. Anche i servizi igienici in tutto il sito sono stati riconfigurati per ridurre il numero di persone che possono utilizzarli.  

BENTLEY factory-restart-1Le linee di produzione di Bentayga e Mulsanne affiancate al ritorno delle linee di Continental GT e Flying Spur 

La capacità produttiva è ridotta al 50% e questo è applicato a tutte le linee di prodotto per alcune settimane, in quanto il tempo (takt time) richiesto per ogni successivo passaggio nella produzione si è raddoppiato. Inoltre, ogni piattaforma di produzione si allarga ora su due postazioni anziché su una, garantendo una distanza adeguata tra i colleghi. I restanti addetti alla produzione, oltre 500, dovrebbero tornare in sede entro la metà di giugno sulla base delle indicazioni e degli orientamenti forniti dal governo. Tutti gli impiegati, durante il lockdown, sono stati costantemente aggiornati sulle modifiche tramite una guida che ricevevano nei propri domicili, tramite un video tutorial e una app, “Employee News” creata e progettata per fugare qualsiasi insicurezza professionale, venutasi a creare in questo momento di incertezza. Il processo chiave che sta alla base del programma "Torna più forte" (Come Back Stronger) ha un impatto su tutte le aree. Le mascherine sono ora obbligatorie in tutte le zone della fabbrica e degli uffici, mentre Bentley continuerà a promuovere lo “smart working” per coloro che sono in grado di adottarlo. Le importanti misure adottate, garantiranno che tutto il personale Bentley rimanga il più sicuro possibile. I dispositivi di protezione individuale - inclusi mascherine, guanti, occhiali di protezione - sono forniti sia ai colleghi che in parallelo forniti al settore dell'assistenza locale; verranno effettuati anche controlli della temperatura corporea a tutto il personale. Esiste anche una migliore routine di pulizia e sanificazione degli ambienti, una chiara guida è stata distribuita alla forza lavoro sulla limitazione del rischio di infezione in aree come la gestione delle riunioni, l'accesso alle strutture ed i viaggi. Nelle aree degli uffici pertinenti e nelle strutture di ristorazione in cui il distanziamento è più impegnativo, le pareti in plexiglass - progettate e prodotte dai dipendenti Bentley - offrono ora la separazione tra le persone, è limitato il numero di accessi alle aree in seguito al distanziamento dei posti a sedere e il servizio viene scaglionato in più turni. Infine, nuove e rigorose misure vengono adottate per controllare il numero delle persone all’interno dei siti (uffici e produzione) in qualsiasi momento con tutti i punti di entrata e di uscita rivisti e riconfigurati per non creare importanti concentrazioni di persone.