EPM: IL FACILITY MANAGEMENT ATTENTO AL PATRIMONIO ARTISTICO Stampa
Scritto da Redazione   
Giovedì 25 Ottobre 2018 00:00

EPM, realtà leader nel settore del facility management, con soluzioni integrate anche in chiave energetica, è stata una delle prime società a entrare, nel 2012, in Elite, il programma internazionale di Borsa Italiana che supporta le aziende nella realizzazione di progetti di crescita e nell’accesso ai capitali. EPM ha suggellato questa partecipazione esponendo a Palazzo Mezzanotte, in occasione del primo Elite Day che si è tenuto lo scorso 1 ottobre, l’Adorazione di Michelangelo Anselmi, opera che EPM ha adottato contribuendo al suo restauro. “Il programma Elite ci ha dato una grande spinta culturale, aiutandoci a sviluppare buone pratiche, ad affinare la conoscenza e le tecniche verso i mercati di capitale, l’internazionalizzazione e la crescita per aggregazione – spiega Carmine Esposito, consigliere delegato EPM - Oggi è per noi motivo di orgoglio proseguire questo percorso partecipando alla strategia di valorizzazione del patrimonio portata avanti da Borsa Italiana e ministero dei Beni culturali”. L’ impegno profuso negli anni a favore del settore delle facilities, energetico e sociale, ha permesso a EPM di raggiungere numerosi traguardi e riconoscimenti tra cui il premio di Le Fonti Awards come eccellenza dell’anno in “Innovazione & Leadership” per la categoria Sostenibilità. Oggi l’azienda guarda al futuro con l’intento di continuare a perseguire questo trend di crescita nel settore del Facility e Energy Management e, al tempo stesso, ampliare il raggio di azione sul fronte della sostenibilità e dell’efficientamento energetico.