BILANCIO 2020: INVESTIMENTI EXTRA PER EXPO DUBAI Stampa
Scritto da Nicola Fracci   
Martedì 14 Gennaio 2020 12:50

Per stimolare l’economia e sostenere Expo 2020, il Governo di Dubai prevede un aumento sostanziale degli investimenti per questo anno appena cominciato". Come riferisce un articolo pubblicato dal portale di informazione in lingua italiana Dubaitaly.com, "il 3% della spesa pubblica prevista nel 2020, ovvero quasi 2 miliardi di dirham, verrà infatti investita per Expo 2020 Dubai.
Lo ha annunciato nei giorni scorsi lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, vicepresidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti, in occasione dell’approvazione del bilancio triennale 2020-2022 di Dubai.
L’obiettivo? Prima di tutto rendere Expo 2020 un successo e "lo spettacolo più grande del mondo", come si legge in una nota diramata dal Governo. Il ciclo di bilancio triennale, che prevede una spesa totale di 196 miliardi di dirham, "soddisfa le aspirazioni del futuro di Dubai e conferma la sua determinazione a continuare a migliorare la felicità delle persone e a stimolare l’imprenditorialità", specifica ancora la nota governativa.
Per l’anno 2020, dunque, lo sceicco Al Maktoum ha firmato una spesa di 66,4 miliardi di dihram (18,1 miliardi di dollari), la più grande nella storia di Dubai (più 17% rispetto al 2019), che comprende, oltre ad Expo, il sostegno alla sanità, all’istruzione e al settore del Real Estate, come parte dell’obiettivo di rendere Dubai una delle città più vivibili del mondo.
"Il budget per l’anno fiscale 2020 – ha sottolineato Abdulrahman Saleh Al Saleh, direttore generale del Dipartimento delle finanze del Governo di Dubai (DOF) – è stato approvato con una spesa totale in aumento del 16,9% rispetto all’anno precedente. Questo rientra nel supporto del Dubai Plan 2021, dell’Expo 2020 Dubai e della macroeconomia dell’emirato".
Qualche altro numero dichiarato dal Governo: le entrate pubbliche per il 2020 si stima raggiungeranno i 64 miliardi di dirham, un aumento del 25% su base annua nonostante le misure per ridurre alcune tasse e congelare l’aumento di altre fees per tre anni. Le entrate petrolifere, come dichiarato, rappresentano solo il 6% delle entrate totali previste per l’anno 2020, mentre le entrate non fiscali rappresentano il 60% delle entrate previste totali; le entrate fiscali rappresentano il 29% e quelle derivanti da investimenti pubblici il 5%.
Infine alcune previsioni: secondo quando dichiarato dal Governo, l’economia di Dubai crescerà del 3,2% nel 2020, ritmo decisamente più alto della crescita del 2,1% nel 2019 e dell’1,94% del 2018 (record negativo dal 2009, anno della crisi che aveva colpito Dubai).
"Il bilancio 2020, il più grande nella storia del governo di Dubai – conclude la nota governativa – invia un chiaro messaggio alla comunità imprenditoriale: Dubai sta perseguendo una politica fiscale espansiva, che dà grande fiducia all’economia dell’emirato e contribuisce ad attrarre più investimenti""