VERONELLI’S GOLD GUIDE TO ITALIAN WINES Stampa
Scritto da Caterina Rimani   
Domenica 03 Maggio 2020 00:00

 Da Bergamo, tra le provincie più colpite dall’epidemia covid-19, arriva un segnale di ottimismo per il settore vitivinicolo italiano: in un momento di grave difficoltà per la filiera vino, infatti, il Seminario Permanente Luigi Veronelli - Associazione fondata nel 1986 da Luigi Veronelli, intellettuale, critico e massimo degustatore del Novecento - presenta, infatti, per la prima volta, la versione digitale in lingua inglese della sua celebre guida ai vini d’Italia. 
Grazie alla ricca simbologia e alla scala di valutazione in centesimi, particolarmente apprezzata in ambito internazionale, la nuova applicazione “Veronelli’s Gold Guide to Italian Wines” consentirà ai professionisti e agli appassionati di tutto il mondo di consultare su smartphone i contenuti essenziali della “Guida Oro - I Vini di Veronelli 2020”, con le informazioni relative alle aziende e ai vini e le valutazioni formulate dai Curatori Gigi Brozzoni, Marco Magnoli e Alessandra Piubello.
Per sostenere i vignaioli italiani in questo periodo fortemente critico, inoltre, il Seminario Veronelli ha deciso di rendere disponibile questa nuova app in forma totalmente gratuita in tutti i mercati esteri. Un piccolo contributo affinché, in ogni luogo del mondo, sia presto possibile brindare con i migliori vini d’Italia e lasciarsi alle spalle questi mesi difficili e dolorosi. 
“Questo periodo di crisi sta mutando profondamente le nostre abitudini, anche nella scelta, nell’acquisto e nel consumo del vino. Pur con mille limitazioni, se in vigna e in cantina il lavoro dei produttori prosegue, è in ambito commerciale che si registrano, oggi, enormi difficoltà. L’annullamento dei maggiori eventi fieristici, la complessità degli approvvigionamenti e la temporanea chiusura, in molti stati, di ristoranti e pubblici esercizi stanno mettendo a dura prova operatori d’ogni dimensione e tipologia” afferma Andrea Bonini, Direttore del Seminario Veronelli. “Difficile comprendere, ora, come evolverà lo scenario; desideriamo, tuttavia, dare il nostro contributo al settore favorendo l’incontro tra i migliori vini d’Italia e coloro che, nel mondo, desiderano conoscerli e apprezzarli”.
Dopo le novità introdotte nell’edizione cartacea e il rinnovamento completo dell’app “I Vini di Veronelli” riservata ai lettori italiani, l’Associazione propone, dunque, un’altra importante iniziativa a favore della cultura del vino. 
Un impegno che il Seminario Veronelli promuove grazie al sostegno dei Soci - ogni informazione sulla #CampagnaAssociativa2020 è disponibile qui – e a poche settimane dall’inizio dei lavori di redazione per la “Guida Oro I Vini di Veronelli 2021” previsto, come di consueto, in questo mese di maggio.