Lezione di trucco: parte 2 Stampa
Scritto da Cristina Forzani   
Venerdì 22 Giugno 2012 10:04

Dior croisettePer il trucco si parte solitamente dagli occhi: qui dovete ritrovare l’artista che è in voi. Qualche dritta però non è mai sbagliata. Se avete occhi stretti evitate colori scuri o troppo vivaci, l’effetto non sarebbe ottimale in quanto i colori scuri rimpiccioliscono, mentre i colori chiari daranno un effetto migliore e renderanno i vostri occhi più grandi. Per occhi grandi nessuna controindicazione, qualsiasi colore e qualsiasi stile andrà bene per sottolineare il vostro sguardo. A voi la scelta se usare tinte simili al colore dei vostri occhi o osare con tinte calde e vivaci, soprattutto con l’arrivo dell’estate. La prima mano di colore va stesa con il pennello a spugnetta, solo dopo potete passare il pennellino medio-piccolo per sfumare e unire i colori. Sulle palpebre stendete prima un fondo chiaro della tonalità prescelta, poi stendete la tinta più scura disegnando una linea a due angoli partendo dall’angolo esterno dell’occhio verso il centro della palpebra mobile. Con lo stesso colore potete spingervi fino ai due terzi della palpebra inferiore.

smoky eyesLa matita va utilizzata in base alla grandezza dei vostri occhi: se passata sul bordo interno dell’occhio, lo renderà più piccolo, se passata sul bordo esterno, li renderà più grandi. Forse non avete mai investito troppa attenzione sulla matita per le sopracciglia, ma se la provate rimarrete sbalordite del suo effetto. Solitamente di color grigio antracite o marrone, non serve solo a chi vuole ciglia fini “disegnate”, ma anche per rinfoltirle e dare un effetto riunificatore. Praticamente non si vede, ma dà un effetto insperato. Inoltre è provvista di un pratico pettinino, che renderà le vostre sopracciglia più compatte. L’eye liner è in forma compatta, applicabile come una matita tracciando piccoli tratti sovrapposti, oppure liquido per le professioniste dove è consigliabile tracciare una linea continua il più omogenea possibile. Se volete un effetto magnetico per i vostri occhi, usate un colore completamente diverso per l’eye liner rispetto alla tinta dell’ombretto, come nella composizione di Dior Croisette per l’estate 2012. Alternativa all’eye liner è il kajal, matita che si presta anche all’effetto sfumato. La tecnica dello smoky eyes ha diverse varianti, ma l’originale prevede un fondo scuro sulla palpebra mobile, dalla quale poi si diparte l’effetto sfumato. Sopra viene poi applicato uno strato chiaro glitterato illuminante. Tocco finale del trucco è il mascara, prima in versione bianca rinforzante, coperto da quello nero o colorato.

DSC 1508 Per le labbra, prima delineate il perimetro con la matita partendo dal centro del labbro superiore. Per tracciare le parti laterali del labbro, partite dall’esterno e tirate la linea verso il centro, mai il contrario per evitare un inevitabile risultato broncio. La matita per labbra deve essere della stessa tonalità del rossetto, ormai fuori moda il colore contrastante. Se scegliete il colore rosso, andateci piano: applicatelo non direttamente sulle labbra, ma con un pennello per avere un effetto non troppo marcato. Sopra il rossetto, potete applicare il gloss, trasparente per un effetto lucidante, glitterato o di una tonalità più chiara per sfumare la tinta del rossetto. Con pochi strumenti gli effetti sono infiniti, basta lavorare solo di fantasia, per trovare la combinazione migliore che si addice a voi. Ricordate che talvolta il vero trucco è quello che non si nota, ma che dà un effetto di ordine e perfezione.

La Bahnhof Apotheke di Zurigo organizza numerosi workshop riguardanti tematiche molto interessanti come la cura della persona, salute e cosmetica. Il programma completo degli incontri si trova online all’indirizzo www.bahnhof-apotheke.ch

(Foto di Cristina Forzani)