Milano Moda Donna 2014 Stampa
Scritto da Livia Borghetti   
Mercoledì 19 Febbraio 2014 00:00

Fashion Week 2014 - Modenese, Tajani, Reeve, Boselli Come sempre Milano è in fibrillazione e lancia la Settimana della Moda Donna 2014 (19 - 24 febbraio) per le collezioni autunno/inverno 2014-2015 con tante novità ed un ricco programma di ben 64 sfilate e numerosi eventi collaterali, che coinvolgono il mondo culturale ed artistico della città, rendendola più appetibile che mai, anche per le sue attrattive turistiche e museali. A sinistra: Modenese, Tajani, Reeve e Boselli foto Ufficio Stampa.  

 

 

 

Per la prima volta, grazie anche alla collaborazione tra Comune di Milano, Altagamma, Camera di Commercio di Milano, Camera Nazionale della Moda e Cosmit, si è arrivati alla definizione di un calendario unico degli eventi espressione di “Milano Creativa”.  Il calendario, che in via sperimentale prende avvio in occasione delle collezioni A/I 2014-15, è in italiano e inglese ed è consultabile direttamente tramite il portale del Comune di Milano. Oltre al calendario, una App per smartphone e tablet consentirà, in maniera facile e intuitiva, di visualizzare per data o per zona tutti gli appuntamenti culturali, gli eventi e le presentazioni legate al mondo della moda e del design. Uno strumento utile agli operatori per pianificare i propri appuntamenti senza il rischio di sovrapposizioni e indispensabile ai visitatori per essere aggiornati in tempo reale su come vivere al meglio la città. 
“L’avvio in forma sperimentale del calendario unificato degli eventi e la relativa App rappresentano un ulteriore passo nella collaborazione tra l’Amministrazione, il mondo della moda e tutti gli operatori della creatività. Quella creatività, artigianalità e ricercatezza che sono tratti distintivi della moda, ma anche fattori trainanti per l’economia di Milano e simbolo stesso dell’immagine della nostra città, ambasciatori nel mondo del nostro stile di vita, della nostra cultura capaci di coniugare ricerca, gusto e innovazione”, spiega l’assessore alla Moda e Design Cristina Tajani. Guardando al futuro noi prevediamo un andamento nel 2014 positivo, con un aumento del fatturato di oltre il 5% dovuto ad un ulteriore incremento delle esportazioni e a una timida ripresa dei consumi domestici - commenta il Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana Mario Boselli -. Una svolta positiva, come molto positivo il clima che si respira ora a Milano in questo periodo, penso al fermento nelle nuove aree, anche in vista dell’appuntamento con Expo 2015. Grattacieli che si ergono verso l’alto, nuove eleganti strutture simboli di un clima di crescita e ritrovata armonia”. 

“Milano Moda Donna mette in mostra il lavoro di migliaia di artigiani e professionisti che tutto il mondo ci invidia
– ha dichiarato Jane Reeve, Amministratore delegato della Camera Nazionale della Moda Italiana -. E’ anche l’occasione per lavorare al futuro del settore: per questo abbiamo coinvolto le scuole professionali e creato spazi per valorizzare la creatività dei giovani stilisti”. Ad accogliere gli operatori internazionali in arrivo a Milano per seguire la Fashion Week saranno grandi banner posizionati negli aeroporti di Linate e Malpensa e alla Stazione Centrale, con il messaggio “Welcome to Milano Fashion Week”, per salutare l’arrivo di stampa, buyer, addetti ai lavori e accompagnarli fin dal primo momento a Milano. Il cuore pulsante di Milano Moda Donna è il FASHION HUB che si sviluppa in quattro storiche location: Palazzo Giureconsulti, che ospita il centro servizi e quartiere generale della manifestazione e le Sale Sfilate all’interno dello sfarzoso Palazzo Clerici, del prestigioso Palazzo della Ragione e di Palazzo Reale. 
Alle giovani promesse del Made in Italy spazio nell’ambito di una serie di appuntamenti a loro dedicati. I designer di N.U.DE. – New Upcomuning Designers, iniziativa giunta alla sua diciannovesima edizione, calcheranno la passerella della sala sfilate a Palazzo della Ragione il 24 febbraio, alle ore 13.30, davanti a un prestigioso parterre di buyer e stampa internazionali. Subito dopo sfileranno i quattro vincitori di Next Generation, concorso giunto alla sua ottava edizione, che vede per la prima volta in passerella quattro talenti scoperti da CNMI. Novità di quest’edizionePassion, creation, obsession" a tribute to the emerging talents di Istituto Marangoni: per la prima volta un importante spazio dedicato alle scuole di moda dove i talenti degli studenti dell’Istituto Marangoni esprimeranno la loro creatività attraverso un’installazione.  Sempre dedicato ai giovani il workshop, sviluppato in collaborazione con Adecco Training, “Talent Day 2014: New Fashion Web Jobs”, che si terrà presso la Sala Parlamentino del Fashion Hub di Palazzo Giureconsulti il 21 febbraio, dedicato agli studenti che aspirano a lavorare nel mondo della moda. Il pubblico milanese avrà la possibilità di vivere in prima persona la fashion week attraverso i mega schermi posizionati nei punti nevralgici di Milano: via Mercanti, piazza Cordusio, via Croce Rossa, piazza San Babila angolo Vittorio Emanuele e corso Como. Novità di quest’edizione saranno i quattro monitor che trasmetteranno in streaming le sfilate all’interno de La Rinascente. Al terzo e quarto piano del department store, dedicati alla moda donna, oltre che al settimo piano che ospita la Food Hall affacciata sulle guglie del Duomo, saranno posizionati schermi che permetteranno al pubblico e agli acquirenti di assaporare l’edizione  di Milano Moda Donna febbraio 2014. Per agevolare gli spostamenti da una location all’altra, come per le precedenti edizioni, saranno messe a disposizione le navette che accompagneranno gli operatori accreditati a tutte le sfilate. Inoltre sarà nuovamente disponibile per la stampa accreditata il servizio BikeMi: per tutta la durata della fashion week sarà possibile usufruire di un abbonamento al servizio ecologico e pratico di bike sharing. Il calendario di "Milano Creativa"  è consultabile sul sito 
www.comune.milano.it o attraverso l’App “Milano Creativa” scaricabile da App Store. 

 

Fonte comunicato stampa