La Settimana di Milano Moda Donna 2016 Stampa
Scritto da Livia Borghetti   
Martedì 13 Settembre 2016 00:00

Oltre 70 sfilate e 176 collezioni, tra cui il debutto di Giamba, Wunderkind e Ricostru - designer ospite di Armani che per la prima volta portano le loro collezioni in passerella -, 90 presentazioni e 31 tra eventi e inaugurazioni: questa è Milano Moda Donna dal 21 al 26 settembre.

Milano Moda Donna mette in mostra il meglio del lavoro di migliaia di artigiani e professionisti che tutto il mondo ci invidia – ha dichiarato l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Commercio Moda e Design Cristina Tajani –. Una settimana che è anche l’occasione per lavorare al futuro del settore rafforzando la collaborazione tra la città e gli operatori. In questa direzione vanno gli eventi aperti al grande pubblico, come la mostra ‘Crafting the Future’ e l’apertura degli spazi più rappresentativi della città, come la Sala dalle Cariatidi di Palazzo Reale, destinati a valorizzare la creatività dei giovani stilisti”. 

“Un’edizione di Milano Moda Donna caratterizzata da un gran numero di eventi di altissima qualità, a partire da quello di apertura ‘Crafting the Future: storie di artigianalità ed innovazione’ - commenta il Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana Carlo Capasa -. Continua così il percorso di CNMI a supporto delle nuove generazioni di designer e di attenzione assoluta alla sostenibilità e allo sviluppo della cultura digitale nella moda. Percorso non solo rappresentato all’interno della mostra, ma anche nell’intera settimana”.

 

Giunto alla terza edizione, continua il progetto Fashion Hub Market in Piazza Gae Aulenti, nel quartiere di Porta Nuova, dove saranno in mostra le creazioni di 14 brand emergenti provenienti da tutto il mondo, ai quali CNMI offre un’occasione di networking, business e visibilità agli occhi di buyer e giornalisti internazionali. Durante tutta la settimana gli spazi del Fashion Hub ospiteranno eccezionalmente la creatività di Michelangelo Pistoletto che con il progetto Cittadellarte Fashion BEST mette in comunicazione l’arte con il sistema della moda, cercando un nuovo modello di sviluppo etico e sostenibile. Per la prima volta a Milano sarà esposta l’opera “Prima scena – la presentazione”, quadro specchiante realizzato nel 2009.

Questa edizione di Milano Moda Donna è caratterizzata da numerosi eventi che arricchiranno il calendario. Solo per citare quelli patrocinanti da CNMI: Who Is On Next? and Vogue Talents (dal 22 al 25 settembre), il Fashion Film Festival (dal 24 al 26 settembre), “On Board-Il principio della creatività”, presentata da Milano Unica (Padiglione Visconti in via Tortona 58 e aperta al pubblico dal 22 al 26 settembre), la mostra di Marie Claire, “MC #LIKES FU-TURE NOW/#LIKES BLACK BEAUTIES” e quella di Elle intitolata “ELLE LOVES FASHION”, la mostra fotografica di Guido Taroni “Donne conturbanti” a favore del progetto “Salute allo Specchio” del San Raffaele.

Per tutti gli appassionati di moda e tendenze la Fashion Week milanese potrà essere seguita live attraverso l’App di CNMI e sul sito www.milanomodadonna.it con streaming delle sfilate, video e fotogallery di tutte le collezioni nonché sui profili social Twitter, Instagram (@cameramoda), Facebook, Pinterest, con aggiornamenti in tempo reale sugli eventi.

 Anche per questa edizione di Milano Moda Donna sarà stampata “Fashion Week Inside Tour”, l’agenda curata da Boiler Corporation. Racconta le novità della settimana della moda, i luoghi inediti e gli appuntamenti imperdibili a Milano. La guida sarà consultabile e scaricabile anche su milanomodadonna.it.  Fonte comunicato stampa