Zurigo, il ritorno di "Un'ora per voi" Stampa
Scritto da Redazione   
Venerdì 11 Dicembre 2009 00:00
p1000971.jpgUn capitolo fondamentale nella storia della nostra televisione, ma soprattutto nella storia dell'emigrazione (non solo italiana) in Svizzera. Sabato scorso a Zurigo, a ricordare "Un'ora per voi" c'era la folla delle grandi occasioni, accorsa per incontrare i protagonisti della trasmissione: Sergio Genni, Marco Blaser, ma soprattutto Mascia Cantoni, che per venticinque anni ne è stata conduttrice al fianco di Corrado. p1000965.jpgL'importanza della rievocazione è stata sottolineata fra gli altri dal console generale d'Italia Mario Fridegotto, ospite della manifestazione alla Casa d'Italia, il quale nel suo saluto introduttivo  ha auspicato che la collaborazione fra RSI e le istituzioni italiane in Svizzera trovino presto nuovi terreni di incontro. Fra gli intervenuti, il senatore Claudio Micheloni ha ricordato il ruolo fondamentale di "Un'ora per voi" per attenuare la "paura degli italiani" che prese negli anni 60 e 70 la forma delle iniziative contro l'inforestierimento. L'onorevole Gianni Farina a sua volta ha ricordato con particolare affetto Dario Robbiani, che ha dovuto rinunciare alla trasferta zurighese per motivi di salute. Spunto della serata, organizzata da Nico Tanzi per la Comunicazione RSI, è stata l'uscita del libro "Un'ora per voi. Storia di una tv senza frontiere" di Matilde Gaggini (Edizioni Casagrande), che racconta come la rubrica settimanale in onda per 25 anni sia stata un ponte transfrontaliero per l'approvvigionamento del "made in Italy", televisivo, ma anche un sicuro punto di riferimento in terra straniera, oltre che un tradizionale appuntamento del sabato pomeriggio alla tv svizzera per centinaia di migliaia di lavoratori italiani.