SwissAward 2009 Stampa
Scritto da Chiara Marcon   
Lunedì 11 Gennaio 2010 00:00

Sandra Studer.jpgSwissAward, è un galà organizzato dalla televisione svizzera SF, da Swisslos, per questo chiamato anche il galà dei milionari, e dal Blick, in collaborazione con TSR, RSI, Il Caffè, Drs 1, Schweizer Illustrierte, Bilanz. Presentato interamente da Sandra Studer, fasciata da abito nero e gioielli importanti. L’instancabile mattatrice ha condotto,  in maniera impeccabile un gala di circa tre ore, senza errori, ma anche senza emozioni. ( A sx Sandra Studer a SwissAward foto Rendina).

Laura Pausini.jpgLacrime di commozione, e di gioia, si sono viste per fortuna alla consegna di qualche premio,  riuscendo a svegliare un pubblico statico e dormente.


Categorie e le personalità in “gara”:
Cultura: Dimitri- Pipilotti Rist- Peter Zumthor
Economia: Barbara Artmann- Jean Biver- Christoph Franz

Show : Stefanie Heinzmann- Michelle Hunziker – Tina Turner

Politica : Otto Ineichen – Pierre Kohler – Johann Schnerider Ammann

Società : Mirjam Christ Crain – Bertrand Piccard – René Prêtre
 


Ed ecco i vincitori ;

Cultura : Dimitri
Economia: Barbara Artmann
Show: Tina Turner considerata per una sera, svizzera a tutti gli effetti, visto che ama Zurigo a tal punto non solo da aver comprato casa, ma anche da abitarci quasi stabilmente.

Politica: Otto Ineichen

Società:  il cardio chirurgo infantile René Prêtre, nominato anche Svizzero dell’anno 2009. Che non ha ritirato il premio personalmente, perché impegnato in un ospedale in Mozambico, dove lui e la sua equipe, collaborano con i medici locali, a favore di bambini con malformazioni cardiovascolari.  In collegamento video, è apparso emozionato e sorpreso. Il medico ha ricordato che come lui molti altri svizzeri e non solo, lavorano a servizio di persone che ne hanno bisogno, ha ringraziato tutti, dai professori all’università, alla famiglia e a tutte le persone preziose che gli stanno sempre vicino. Una lacrima è scesa involontaria, quando hanno fatto vedere dei bambini in Mozambico, all’ospedale, e i medici che si prendevano cura amorevolmente di loro.


Premio speciale

 LifetimeAward al ciclista Ferdy Kübler, premiato da Sepp Blatter Presidente della Fifa, che si è visto  nel mega schermo in immagini in bianco e nero delle  con le sue vittorie passate.
         


Ospiti canori:

 Nena, diventata famosa con la sua canzone “99 Luftballons”, I Gotthard che con la voce di Steve Lee sono arrivati a vincere ben due dischi di platino con la canzone “Need to Belive”, tenera invece Francine Jordi, esponente della musica folk svizzera, viso da bambola di porcellana, voce raffinata, non convince del tutto quando sul palco si presenta con un coro tutto al maschile, che con le mani in tasca, gorgheggiano per dei minuti interminabili. Il giovane Michel Von Der Heide, vincitore dell’EuroSong Contest, si è esibito con la canzone “Il pleut de l’or”, un motivetto semplice, che non mette in risalto nessuna dote canora particolare, il titolo, poi della canzone era sottolineato dalla scelta di look davvero esagerata, il giovane si è presentato sul palco con una giacca dorata di taglio sportivo, con tanto di spalloni anni ottanta. Ironico, irriverente, invece è stato Jan Delay, che si è esibito con al collo un minareto, in riferimento all’ultimo referendum, dove gli svizzeri hanno bocciato la costruzione di nuovi luoghi di culto per i musulmani. Bellissima come sempre la voce, potente e travolgente, di Laura Pausini, tenuta come una carta vincete, durante una partita, in chiusura di serata. Laura ha presentato il suo ultimo singolo “Con la musica alla radio”, dichiarando poi per l’ennesima volta, di volersi prendere un periodo di pausa, visti i troppi impegni di lavoro che da sempre la “costringono”, ad essere una cittadina del mondo. Pausa un po’ difficile da credere, visto il successo e le continue richieste di partecipazione. Grazie a Laura, la musica italiana, il pop melodico, va in giro per il mondo, con impegno e  qualità che molti invidiano.



Un nuovo milionario:

 

Tra gli ospiti tante le miss ex ed attuali della Svizzera, e i mister, che hanno sorteggiato i numeri vincenti della lotteria Swisslos, facendo diventare realtà i sogni di tante persone che hanno acquistato un biglietto, sperando di essere tra i probabili milionari. E cosi è stato per un ragazzotto svizzero, giovane, di professione elettricista, che si è visto estrarre, tra i numeri fortunati, dalla bella ed abbronzatissima Christa Rigozzi, miss svizzera 2006, fasciata da un abito lungo azzurro mare,  che la faceva sembrare davvero la fata turchina, consegnando, al giovane vincitore, ben 1 milione di franchi.

Conclusione:
 
Serata all’insegna del buonismo e della felicità, cominiciata sotto una forte nevicata che non ha risparmiato nemmeno il red carpet, dove le signore  fasciate solo da abiti di seta, qualche brivido l’hanno provato anche all’ingresso, non solo nell’attesa di conoscere il vincitore, ma anche passando velocemente davanti ai fans, degnandoli  a mala pena di un saluto.
 
In attesa di conoscere il prossimi vincitori, guardiamo con attenzione all’anno 2010 , appena iniziato, ed iniziamo a cercare i probabili vincitori di SwissAward 2010.
 ( In alto a dx Laura Pausini foto Rendina). 

Altre info : www.sf.tv.ch