Magazine dell’Informazione RSI Stampa
Scritto da Redazione   
Mercoledì 01 Aprile 2009 00:00

falo00-b.jpgTemi in programma: ·         Violenza in famiglia ·         Doping 10 anni di dubbi ·         Automobile: crisi della produzione USA ·         Pirati nel Golfo di Aden

giovedi 02 aprile LA1 ore 21.00 Pugni e carezze               di Consuelo Marcoli
 

Donne umiliate, picchiate , violentate … secondo le più recenti stime in Svizzera almeno una donna su cinque subisce nel corso della propria vita una violenza fisica sessuale da parte del marito o del compagno.  Violenze che non conoscono barriere di ceto, nazionalità o religione.  Negli ultimi anni alcuni vi sono stati cambiamenti importanti a livello giuridico :  la violenza domestica è diventata un reato perseguibile  d’ufficio e in numerosi cantoni, tra cui anche il Ticino, l’autore o l’autrice può essere allontanato dal proprio domicilio per un certo periodo.   Nel filmato di Falò le voci di chi ha  subito, di chi ha inferto maltrattamenti  e di coloro che operano sul terreno per aiutare le vittime e gli autori di violenze domestiche. 
  

La ruota del doping di Francesco Chiesa e Antonio Ferretti


La frattura alla clavicola rimediata in Spagna  mette in forse la partecipazione di Lance Armstrong a Giro e Tour, ma non toglie il ciclismo dai dubbi e dai sospetti che lo hanno accompagnato in questi ultimi 10 anni. Mentre l’americano viene accolto come un messia alla Milano-Sanremo, in molti tremano per la riapertura della famosa Operacion Puerto legata alle trasfusioni del dottor Fuentes.  Intanto a  Parigi sono pronti a rifare le analisi del Tour ’99, quelle che rivelarono l’uso di EPO. Così alla vigilia di una stagione delicata che culminerà con i mondiali di Mendrisio, Falo’ ha cercato di capire cosa accadeva negli anni d’oro di Armstrong e cos’è  cambiato in quelli successivi,  incontrando ex dopati pentiti, come  Jesus Manzano, Filippo Simeoni, il nemico numero di Armstrong e Riccardo Ricco’.
 



Requiem per Detroit di Vasco Dones


Addio al vecchio mito della macchina americana.  Crisi alla Chrysler, crolla la General Motors, con le dimissioni del suo numero uno Rick Wagoner. Traballano due dei marchi storici dell’industria mondiale dell’auto,  simbolo incontrastato per decenni di uno stile di vita americano. E con il declino delle quattro ruote traballa  anche la sua città per antonomasia: Detroit. Crisi economica, licenziamenti, impoverimento sono i termini di un terremoto sociale e psicologico che ha gettato nel panico la popolazione locale. Vasco Dones ha visitato la città e la racconta attraverso la testimonianza degli operai,  dei loro famigliari.  Padri e figli che per generazioni hanno vissuto con orgoglio dentro quel mito e che oggi assistono al suo disastro. 
    

Il mare dei pirati di Kader Bengriba
 



Golfo di Aden, tra Somalia e Yemen. Il braccio di mare oggi più importante e più pericoloso al mondo. Su quelle rotte è in corso un durissimo scontro tra la flotta dei pirati e le unità  navali della coalizione internazionale, mobilitate per garantire la libertà di transito in uno stretto da cui passa più dell’80% delle merci mondiali. Un impegno al quale si è unita anche la Svizzera. Un documentario racconta la ricerca di pirati fino al loro incontro: chi sono , cosa vogliono, le ragioni della loro guerra alle navi occidentali. E su un altro fronte le telecamere documentano le ore di paura vissute dagli equipaggi nella traversata di questo mare dei pirati.