TUFFI, ADDIO ALLE GARE CON VITTORIA E STANDING OVATION Stampa
Scritto da Redazione   
Mercoledì 17 Maggio 2017 00:00

Una standing ovation per salutare una eccellenza dello sport italiano. Tania Cagnotto ha detto addio alle gare, al termine di una carriera ricca di soddisfazioni, vincendo dal trampolino a un metro nei Campionati italiani assoluti a Torino. Per la tuffatrice è stato un vero e proprio trionfo, con il pubblico ad applaudirla anche davanti al maxischermo allestito fuori dalla piscina Monumentale. “Sono molto emozionata, ma anche malinconica - commenta -. Sono stati anni bellissimi, specialmente gli ultimi quattro”. Tania ha vinto 41 medaglie internazionali in carriera: 2 olimpiche (argento e bronzo), 10 ai mondiali assoluti (una d’oro, 3 d’argento, 6 di bronzo), 29 agli Europei (20, 5, 4), oltre alle 5 conquistate ai mondiali juniores (2 ori e 3 argenti), e alle 8 vinte agli europei juniores. Il primato personale di punti nei tre metri individuali è 366.90 che ha stabilito il 21 giugno 2016 agli Assoluti open di Roma. Tania, che ha appena computo 32 anni, per i suoi successi sportivi che hanno reso onore all'Italia, ha ricevuto l'onorificenza di Ufficiale Al merito della Repubblica Italiana, conferitale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e controfirmata dal Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni con decreto del 19 dicembre 2016.