SERIE A: HIGUAIN DA’ UNA MANO ALL’INTER, PERISIC LA SPEDISCE IN ORBITA Stampa
Scritto da Alessandro Belli   
Mercoledì 06 Dicembre 2017 15:04

La Juventus passa di misura al San Paolo e si porta a 1 punto di distanza dalla squadra di Sarri, scavalcata in classifica al primo posto dall’Inter. Due delle formazioni pretendenti al titolo hanno offerto una partita molto tattica e combattuta in ogni zona del campo, lasciando poche occasioni agli attaccanti. In una di queste l'ex di turno, Higuain, ha risolto la partita al 13' finalizzando al meglio un contropiede orchestrato da Dybala. L'Inter sfrutta al meglio l'opportunità di balzare in testa alla classifica scavalcando il Napoli. I nerazzurri superano il ChievoVerona a San Siro 5-0 e salgono a 39 punti, uno in più del Napoli e due in più della Juventus, senza dimenticare che la Roma, distante al momento 5 lunghezze, deve ancora recuperare una partita. Un campionato avvincente e interessante come mai nel recente passato, con l'Inter che al momento tira il gruppo di testa e sabato prossimo si recherà in casa della Juventus per un match che si annuncia spettacolare. A San Siro brilla la luce di Perisic, autore di una tripletta e di un secondo gol personale particolarmente bello con discesa a rete partendo da centrocampo. Oltre all'esterno sono andati a segno Icardi, capocannoniere del campionato con 16 centri, e Skriniar, al terzo gol in nerazzurro. Tutto facile per la Roma, che pur priva di alcune pedine importanti a centrocampo riesce a superare in casa la Spal. I giallorossi approfittano al meglio della superiorità numerica per quasi tutta la partita, stante l'espulsione di Felipe al 9' dopo ricorso al Var. Nel 3-1 finale vanno a segno Dzeko e Strootman nel primo tempo e Pellegrini nella ripresa (53'), mentre per gli ospiti accorcia Viviani che ribatte in rete un rigore da lui stesso fallito in prima battuta al 55'. Nel finale nota positiva per Di Francesco che ha dato mezz'ora di gioco a Schick. A Marassi Una delle due serie vincenti delle inseguitrici doveva necessariamente interrompersi, quella della Sampdoria in casa o quella della Lazio in trasferta. Ha prevalso la seconda, con la formazione di Inzaghi che ha colto sempre i tre punti lontano dall'Olimpico, costruendo la sua bella classifica con le incursioni esterne. Grazie al successo di Marassi la Lazio resta infatti incollata alle quattro squadre che la precedono, senza dimenticare che viaggia, come la Roma, con una gara da recuperare. Si ferma invece a 6 successi consecutivi il filotto dei blucerchiati a Marassi, ma i blucerchiati restano da soli al sesto posto, a conferma dell'ottimo campionato finora disputato. La gara di Genova è stata bellissima e incerta fino all'ultimo, con la Sampdoria avanti al 56' grazie a Zapata (spendido assist di Quagliarella) e poi vicino al raddoppio, prima di subire la rimonta laziale. Al 79' Milinkovic-Savic firma il pari in mischia, al 91' Caicedo, sottoporta, deposita in gol la rete che allunga la striscia di vittorie della Lazio fuori casa.