CALCIO, JUVE: LO SCUDETTO A UN PASSO, MANCA SOLO UN PUNTO Stampa
Scritto da Alesassero Belli   
Venerdì 12 Aprile 2019 07:17

La Juventus supera il Milan in casa 2-1 nella trentunesima giornata del campionato di Serie A e si avvicina al titolo, l'ottavo di fila in una serie da record mai successa prima in Italia. Il pareggio interno del Napoli contro il Genoa per 1-1 avvicina la festa scudetto della squadra torinese, cui basterà un punto sabato 13 aprile in casa della Spal per conquistare lo scudetto. La Juventus ha sofferto per portare a casa la vittoria, trovando un buon Milan, specialmente nel primo tempo. I rossoneri sono passati per primi in vantaggio con Piatek al 39' grazie a un piazzato dal limite del centravanti polacco. Poco prima un episodio da Var in area di rigore dei bianconeri per un tocco di mano di Alex Sandro, giudicato non punibile dall'arbitro dopo ricorso al monitor. I padroni di casa provano a riportarsi in parità prima dell'intervallo, ma non vanno a buon fine i tentativi di Mandzukic e Dybala. La ripresa si apre con il Milan vicino al raddoppio, col solito Piatek e con Borini. Al 60' arriva il rigore causato da Musacchio che frana su Dybala. Dal dischetto lo stesso numero 10 pareggia. Allegri prova quindi la carta del suo uomo più in forma, Kean, venendone ripagato all'84' col diagonale da tre punti del giovane cannoniere, arrivato già a 5 centri stagionali. La prima rete in Serie A in questa stagione di Daniele De Rossi vale tantissimo per la classifica della Roma. La squadra di Ranieri si avvicina al Milan e torna a guardare con fiducia alla possibilità di raggiungere un piazzamento Champions. A San Siro la sfida tra Inter e Atalanta non produce molte emozioni, e lo zero a zero finale ben rispecchia la poca pericolosità sotto porta delle due formazioni. Alla fine il punto a testa muove la classifica e fa bene soprattutto all'Atalanta, che aggancia il Milan al quarto posto. L'Inter si porta a 57, con un buon margine da gestire sulle inseguitrici, ma nel finale di campionato gli uomini di Spalletti dovranno affrontare le prime due e la Roma.