Intervista con Rocco Ronchi Stampa
Scritto da Chiara Marcon   
Giovedì 14 Novembre 2013 15:37

Ospite dell'ASRI, il Professor Rocco Ronchi ha tenuto una conferenza dal titolo : Il corpo vivo e il corpo morto. La filosofia e le situazioni-limite dell'esistenza. Prima del suo intervento all'Università di Zurigo, ci ha rilasciato questa intervista:

 

 

Rocco Ronchi (Forlì, 1957) è professore ordinario di Filosofia Teoretica presso l’Università degli Studi di L’Aquila. Ha insegnato dal 1999 al 2011 Filosofia della comunicazione presso l’Università “Luigi Bocconi” di Milano e nel 2013 Metaphysics presso l’Università Hosei di Tokyo. Collabora alle pagine culturali del quotidiano "Il Manifesto". Dirige la collana “Filosofia al presente” della Textus edizioni di L’Aquila.

Formatosi in ambito fenomenologico con Carlo Sini, si è lungamente occupato del pensiero francese contemporaneo, in particolare della filosofia di Henri Bergson, di cui è uno dei maggiori specialisti. Ha dedicato numerosi studi al tema della “comunicazione”, intesa come ambito nel quale si determina la nostra percezione della realtà. Attualmente sta lavorando ad una ridefinizione di un “materialismo speculativo”, che restituisca alla filosofia la possibilità di un dialogo fecondo con le scienze. La nozione di “vivente” è al centro delle sue ricerche, nelle quali confluiscono suggestioni che provengono da ambiti disciplinari diversi: dalla filosofia teoretica all’epistemologia della complessità, dalla linguistica alla biologia evolutiva e alla psicanalisi. Tra le sue ultime opere: Teoria critica della comunicazione (Bruno Mondadori, Milano 2003); Filosofia della comunicazione (Bollati Boringhieri, Torino 2008), la cura del volume Filosofia Teoretica (Utet, Torino 2009); Bergson. Una sintesi (Christian Marinotti Edizioni, Milano 2011); Come fare. Per una resistenza filosofica (Feltrinelli, Milano, 2012); Brecht. Introduzione alla filosofia, et. al., (Milano 2013). Numerosi i suoi contributi ad una ridefinizione del pensiero di Jean-Paul Sartre, tra i quali si segnala la cura e la traduzione de La trascendenza de l’Ego (Christian Marinotti Edizioni, Milano 2011).    

Info: www.asri.ch