«Red Bull Can You Make It?» 2024 – Cercasi squadre per la più straordinaria delle avventure attraverso l’Europa. L’avventura chiama: sono aperte le iscrizioni a «Red Bull Can You Make It?» 2024. A maggio squadre di oltre 60 Paesi avranno l’opportunità di attraversare l’Europa in sette giorni per raggiungere Berlino a partire da Amsterdam, Barcellona, Budapest, Copenaghen o Milano – con Red Bull come unica moneta di scambio. Dopo sei anni di pausa «Red Bull Can You Make It?» torna finalmente in Europa. Nella settimana del 21 maggio 2024 squadre provenienti da tutto il mondo partiranno infatti da varie città – Amsterdam, Barcellona, Milano, Budapest o Copenaghen – con l’obiettivo di raggiungere Berlino in una settimana. La sfida di questa avventura: come moneta di scambio i partecipanti potranno usare soltanto lattine di Red Bull. Le informazioni sull’iscrizione sono riportate all’indirizzo www.redbullcanyoumakeit.com.

Una pagina di storia è stata scritta. E le tinte sono tutte azzurre. Jannik Sinner, al culmine di alcuni successi significativi, imprime per la prima volta il suo nome nell’olimpo del tennis mondiale conquistando la vittoria agli Australian Open 2024. Battuto in 5 set e con una fantastica rimonta il russo Medvedev, numero 3 del mondo. Si tratta del primo trionfo in uno slam per il ragazzo di San Candido e del primo successo di un tennista italiano nel prestigioso torneo australiano.

Il colpo di scena si è materializzato intorno alle 9,30 del 16 gennaio: Josè Mourinho, si legge in un comunicato diramato dalla Roma, è stato esonerato. Sulla panchina giallorossa arriva Daniele De Rossi. Tutti conoscevano le difficoltà incontrate dalla squadra in queste ultime partite, ma pochi potevano davvero immaginare un epilogo così immediato. E la notizia ha fatto il giro del mondo pallonaro.

 La data della prima edizione della tradizionale corsa di ciclismo su strada Milano-Sanremo, in versione messicana, è stata ufficialmente fissata per il 9 marzo nello stato di Guanajuato. L'evento sarà organizzato dall'italiana RCS Sports, con il sostegno dell'Ambasciata d'Italia e della Camera Italiana di Commercio in Messico.

 Un anno senza il suo sorriso, la sua ironia, la sua classe. Gianluca Vialli scompariva il 6 gennaio del 2023, a causa del tumore al pancreas che gli era stato diagnosticato nel 2017. Lo aveva chiamato “l’ospite indesiderato”, non un nemico contro cui combattere ma un compagno di viaggio che nessuno vorrebbe avere e che si augurava che si sarebbe stancato di lui. "Luca sempre con noi" scrive sui social la Cremonese, la sua prima squadra, che lo ricorda con un video. 'Forever LV' è invece la scelta dalla Sampdoria, che accompagna un disegno raffigurante Vialli con la maglia blucerchiata scudettata, all’interno di una nuvola che ha il profilo del suo volto.

 Il Setterosa è pronto ad entrare in vasca per gli Europei, in programma fino a sabato 13 gennaio. Sarà il Pieter van den Hoogenband Zwemstadion di Eindhoven, in Olanda, ad ospitare la rassegna continentale femminile di pallanuoto che mette in palio un pass olimpico per la nazionale meglio classificata tra quelle non ancora qualificate a Parigi 2024. Già certe di un posto alla prossima Olimpiade Francia (Paese ospitante), Olanda e Spagna, per raggiungere l'obiettivo il commissario tecnico azzurro Carlo Silipo ha scelto le seguenti giocatrici: Silvia Avegno, Sofia Giustini, Lucrezia Cergol, Sara Cordovani, Roberta Bianconi, Caterina Banchelli, Giuditta Galardi, Domitilla Picozzi, Valeria Palmieri, Claudia Marletta, Giulia Viacava, Chiara Tabani, Giuseppina Condorelli, Dafne Bettini e Veronica Gant.

Il 2 gennaio Carlo Ancelotti è intervenuto nella sala stampa del Real Madrid City in vista della sfida tra Real Madrid e Maiorca, che si è poi tenuta il giorno successivo e che ha visto il successo delle Merengues per 1-0. Ancelotti ha parlato diffusamente della decisione di restare in Spagna, rifiutando le lusinghe del Brasile per la panchina della nazionale verdeoro.

 Lo sport, un’infrastruttura sociale di enorme potenzialità per l’Europa e per i suoi Stati membri. Una risorsa che impatta in termini virtuosi a più livelli - sociale, economico, culturale, sanitario - in grado di promuovere, come poche altre, l’inclusione e il benessere degli individui e dell’intera comunità. Un enorme patrimonio di ricchezza umana che, per esprimere al meglio queste virtualità, richiede atti concreti e politiche che sappiano supportarlo. È questo il contenuto, e insieme l’invito lanciato con il parere d’iniziativa approvato lo scorso 30 novembre dal Comitato delle Regioni dell’Unione Europea "Costruire il modello sportivo europeo basato sui valori, dal basso verso l'alto:

Giorgio Chiellini ha detto stop: il suo addio definitivo al calcio giocato, che sarà ufficiale a breve, è davvero cosa certa. L’ex difensore della Nazionale terminerà la sua lunga e prestigiosa carriera il prossimo 31 dicembre, alla scadenza del rapporto contrattuale che lo lega al club statunitense dei Los Angeles FC. Una decisione che era nell’aria. Il 39enne Chiellini, non a caso, appena domenica scorsa, aveva lasciato intendere che la finale di MLS persa contro i Columbus Crew avrebbe potuto essere la sua ultima partita. Roccioso, determinato e mai domo, anche a scapito di una tecnica non certo eccelsa: un addio al calcio, quello del valoroso difensore italiano, legato da un mix di emozioni:






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework