E chi l’ha detto che un viaggio in Europa deve essere per forza una spesa eccessiva? Esistono, infatti, tante città che fanno parte di quel modo di viaggiare low cost nel continente che va decisamente in controtendenza con i continui rincari tipici del momento storico o con i costi, talvolta esorbitanti, con cui si trovano a fare i conti i turisti quando viaggiano all’estero. E, intendiamoci, non è che a risparmio equivalga poca qualità nella città da visitare, anzi, è vero l’esatto contrario: è proprio in queste situazioni adatte a ogni tipo di tasca che si scoprono delle vere e proprie perle.

Alcuni hanno già aperto, altri si stanno preparando per accogliere gli appassionati a partire dalle prossime settimane, altri ancora stanno scaldando i motori in vista di dicembre. Di che cosa stiamo parlando? Naturalmente, dei mercatini di Natale, vera e propria mecca irrinunciabile per tutti gli aficionados del periodo più magico dell’anno. Non ci sono dubbi sul fatto che il ruolo di trainer, in questo senso, se lo contendano Trentino e Alto Adige, due delle zone d’Italia più legate alla tradizione dei mercatini tirolesi e tedeschi (non si dimentichi che i mercatini hanno origini medievali nel cuore della Germania) e di tutto ciò che riguarda il Natale, complici anche le cornici paesaggistiche delle montagne, spesso innevate.

Sono Milano e Roma le due città italiane maggiormente ambite dai “paperoni” europei che decidono di puntare sulle case di lusso. Infatti, oltre il 9% dei cosiddetti alto spendenti provenienti dal Vecchio Continente e interessati ad investire in Italia, si concentra sul capoluogo meneghino, mentre l’8,7% guarda alla Capitale come meta d’elezione.

Stanchi del solito Natale? a Zurigo dieci  artisti del progetto pop-up Nöel, anche quest'anno contro gli stereotipi del Natale, addobbano le camere degli Hotel sono con la loro arte. 

Il progetto artistico e pop-up HOTEL NOËL entra nel secondo round. Sotto il motto "The Christmas Paradox", gli artisti trasformano una stanza in uno dei dieci hotel di Zurigo partecipanti in un mondo artistico stimolante. Le camere – comprese quelle dell'Hyatt Place Zurich Airport, del B2 Boutique Hotel + Spa o della Guesthouse Kalkbreite – possono essere prenotate per pernottamenti tra il 25 novembre e il 26 dicembre 2022. Nelle foto gli artisti e i loro progetti. 

Alla Camera di Commercio Italiana per la Svizzera, il Segretario Generale,Fabrizio Macrí, ha presentato insieme a Pier Sandro Ziri, Responsabile Network Regionale INSULA e del Consorzio CIPNES ( Consorzio Industriale Provinciale Nord Est Sardegna Gallura ). Macrí, ha ringraziato il Console d’Italia a Zurigo il Min. Gabriele Altana, che insieme al Consolato Italiano lavora insieme alle istituzioni come la CCIS, per favorire le imprese italiane che vogliono entrare nel mercato svizzero.

Chi l’ha detto che gli amanti del cicloturismo devono alloggiare solo in bed and breakfast, ostelli se non addirittura con tende che smontano e rimontano ad ogni tappa che raggiungono con le loro due ruote? Il mondo del turismo è evidentemente cambiato e così pure le esigenze di coloro che scelgono di muoversi con un mezzo a zero emissioni come le bicicletta; è per questo che crescono sempre di più i cosiddetti hotel “sport friendly”, dove i turisti che si muovono nel segno dello sport sono i benvenuti.

Una serata dedicata al Cantone San Gallo, organizzato dalla Gretz Communication di Berna alla Oepfelchammer di Zurigo, inserita in una delle vie più trendy della città. A dare il benvenuto ai giornalisti in sala il nuovo direttore responsabile per il turismo Andreas Kuns, che ha portato l’accento su tre punti fondamentali: il territorio, l’aspetto culinario, e il formaggio più famoso in Svizzera che poi prende il nome dal suo cantone, L’Appenzeller che con al sua Schaukäserei porta i turisti e non solo, ad immergersi in un territorio intatto, che da vita ad un formaggio indimenticabile. 

“Se non la dici con un inglesismo non sei figo. Si chiama ‘Roots-in’, dove roots sta per radici. Di sottinteso c'è la parola turismo. E ‘Roots-in’, che va pronunciato con uno slittamento vocale rigorosamente verso la e per non scadere in allusioni che hanno a che fare con le emissioni brusche e rumorose che dallo stomaco risalgono alla bocca, è la prima ‘Borsa internazionale del turismo delle origini’, appunto. E Borsa - scrive la traduzione stavolta è metaforica, sta per avamposto di uomini d'affari chiamati a far girare meglio e più a lungo i dividendi del turismo”.

Trovare un posto più affascinante dell’Italia è un’impresa ardua. Soprattutto quando si parla delle città d’arte e delle piazze, tra fontane e monumenti, il nostro Paese non è davvero secondo a nessuno. Non è solo l’amor patrio che spinge a fare queste affermazioni, quanto l’opinione delle migliaia di utenti del portale Jetcost.it, motore di ricerca di voli e hotel sempre attento ai luoghi più esclusivi d’Europa che le persone amano visitare. Proprio gli utenti hanno stilato una classifica con le piazze considerate più affascinanti in tutto il vecchio continente.






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework