Perugia, capoluogo della regione Umbria, è una città d'arte dall'immenso patrimonio culturale che accoglie i suoi visitatori in un’atmosfera senza tempo, offrendo il meglio della Regione. Importante centro etrusco, prosperoso Municipio romano, famosa città medievale, nelle sue strade conserva ancora le testimonianze della sua lunga storia. Attraversare i cinque rioni è un’esperienza unica, a partire dalla sua cinta muraria etrusco-romana e da quella medievale. Tra i luoghi d’interesse, spiccano: l'Arco Etrusco o Arco di Augusto; il Pozzo Etrusco e Porta Marzia, inglobata nella fronte del bastione della Rocca Paolina;

Il 42% degli italiani dichiara di pianificare una vacanza nel Belpaese, con uno dei valori più alti in Europa. L’Italia è anche la destinazione più amata dai viaggiatori di tutti i paesi Europei e di quelli del Nord America, mentre la Spagna si conferma la destinazione estera preferita dagli italiani (13%), seguita da Francia (10%) e Grecia (7%). Tra le mete, il mare è la scelta predominante, con il 72% che opta per questa tipologia di vacanza, registrando un aumento del 9% rispetto al 2023. Seguono le città d’arte, indicate dal 30% degli intervistati con un incremento del 4%, e la montagna, preferita dal 25% con lo stesso aumento percentuale rispetto al 2023.

Nella splendida cornice dell’area Vulture Alto Bradano, si trova il borgo di Montemilone, tra le ondulate colline lucane a poca distanza dal confine con la Puglia. La presenza romana, come testimoniano i resti dell’acquedotto romano, è accertata, così come lo è quella dei monaci basiliani, la cui traccia si ritrova nel Santuario della Gloriosa, noto anche come Santuario della Madonna del Bosco. Il centro storico di Montemilone riflette questo passato affascinante, tra portali in pietra, balconate in ferro battuto, caratteristiche casette ed edicole sacre. La scoperta può iniziare dalle numerose e caratteristiche fontane distribuite su tutto il territorio e, nel centro antico del paese, dalla Torre dell’Orologio sito in Piazza del Vecchio Municipio, edificio del XIX secolo.

La fondazione di Bressanone nel 901 non fu certa casuale. La sua posizione è speciale: riparata ai piedi delle montagne dai venti freddi del nord, alla foce dei fiumi Isarco e Rienza, con acqua sufficiente, e con un terreno fertile per l'agricoltura, la frutticoltura e la viticoltura. Oggi, questi e molti altri fattori fanno di Bressanone una delle mete turistiche più amate dell'Alto Adige, sia in estate sia in inverno.

 Definita la “Perla delle Dolomiti” per la sua bellezza, Misurina è una meta imperdibile del Comune di Auronzo di Cadore, in provincia di Belluno. In particolare, Misura offre un piccolo lago nel quale si specchiano alcune tra le più belle montagne dell'arco alpino, come il Sorapìs, il Cristallo e il gruppo dei Cadini, oltre ovviamente alle affascinanti Tre Cime di Lavaredo, simbolo storico della zona. Queste caratteristiche la rendono una località ambita dai turisti, sia in estate sia in inverno.

Nel cuore del Piemonte sorge Asti, una città ricca di storia e di fascino, le cui radici affondano nel lontano 125-123 a.C., durante le campagne militari del console Marco Fulvio Flacco nel meridione piemontese. Questo periodo segnò l'inizio della penetrazione romana nella regione, favorita dalla politica agraria di distribuzione delle terre voluta da Tiberio e Caio Gracco, di cui Flacco era stato un fervente sostenitore. Asti, o Hasta come era conosciuta all'epoca, divenne un importante centro della romanizzazione del Piemonte grazie anche all'apertura della via Fulvia, che la collegava alle altre importanti città della regione.

Capurso è un suggestivo borgo medievale della Città metropolitana di Bari, ricco di chiese e con un centro storico che racchiude numerosi tesori architettonici da scoprire. Le sue origini risalgono all’anno Mille, anche se gli affreschi ritrovati nella Grotta di Santa Barbara rivelano una storia più antica, come anche il ritrovamento in località San Pietro di un villaggio dell'età del Rame (risalente al IV millennio a.C.). La scoperta del territorio, oltre alle case “palazziate”, può cominciare ammirando i palazzi baronali e la già citata Laura Basiliana nella contrada campestre di Santa Barbara, una piccola grotta nella quale è ritratta l'icona bizantina della Madonna. Tante le architetture religiose del territorio che meritano di essere raggiunte:

Posto in gran parte sulla sponda sinistra del fiume Aso, il comune di Petritoli offre il meglio delle Marche e della provincia di Fermo. Sviluppatosi storicamente intorno all’anno Mille non troppo lontano dall'antica Salaria che collegava le città di Ascoli Piceno e Fermo, oggi è conosciuto come “Paese dei Matrimoni”, poiché molte coppie dall'estero giungono nel borgo per sposarsi (e tra esse anche emigrati che tornano nella propria terra per celebrare le nozze). La visita può iniziare dai tre luoghi più affascinanti della cittadina:

È Tropea, con il Santuario di Santa Maria dell’Isola adagiato sull’omonimo scoglio, tra le cartoline più note ed utilizzate della destinazione Calabria nel mondo, l’immagine scelta per la copertina della guida turistica Visitez l’Italie, il progetto culturale promosso dalla Camera di Commercio Italiana di Nizza e che raccoglie le piccole e grandi città d’arte ed i borghi del Belpaese aderenti al programma 10 Comuni. “Siamo soddisfatti – dichiara il Sindaco Giovanni Macrì – che l’immagine della nostra Città venga associata ormai in modo quasi spontaneo all’idea e al modello di turismo di qualità, esperenziale, destagionalizzato ed internazionale”.






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework