Space Dream il musical compie 25 anni torna a Zurigo Stampa
Scritto da Redazione   
Lunedì 21 Dicembre 2020 00:00

launchÈ considerato uno dei musical di maggior successo in Svizzera e ha avuto un grande impatto sul panorama musicale svizzero. Oltre un milione di persone hanno visto la saga spaziale in questo paese e in Germania. A 25 anni dalla sua prima mondiale, “Space Dream” torna sul palco in una nuova produzione e può essere visto per la prima volta a Zurigo. Il musical completamente rivisto celebrerà la sua prima il 25 marzo 2021 nella MAAG Halle. Con "Look to the Stars", Reachel e Rodin hanno deliziato un pubblico di milioni di persone in Svizzera e Germania. Nella foto a lato: Rolf Sommer, regista e Lukas Hobi direttore musicale, lanciano il loro razzo per festeggiare il giubileo.

Quando i due personaggi principali del musical "Space Dream" hanno intonato la canzone, si trattava del pubblico. A Baden, Berna, Winterthur e Berlino gli ospiti languivano per le forbicine musicali. La canzone si chiamerà "Fly away" dal 25 marzo 2021 nella nuova produzione. Invece del tedesco e dell'inglese standard, il musical verrà eseguito in dialetto. Questo non è l'unico cambiamento nel lavoro di Harry Schärer e Peter Schwinger, che hanno scritto il musical spaziale negli anni '90. Lo spettacolo è stato completamente rivisto dal regista Rolf Sommer e tradotto in tedesco svizzero.

locandinaLukas Hobi e Dominique Huber hanno riarrangiato le canzoni. Il duo di produttori che ha portato "Space Dream" al successo a Baden negli anni '90 è anche responsabile della nuova produzione. Darko Soolfrank e Guido Schilling, operatori del MAAG Halle, stanno tornando alle loro radici e riportano il pezzo sul palco con cui hanno debuttato nel mondo dello spettacolo nel 1995. 20 attori e una band di cinque elementi, costumi elaborati e una scenografia straordinaria assicurano un'esperienza musicale indimenticabile. Una storia di successo Harry Schärer e Peter Schwinger scrissero originariamente "Space Dream" per una fiera a Berikon in Argovia. Sono state previste cinque esibizioni. Erano tutti esauriti e il pubblico ha reagito euforico. Motivati dal successo, i produttori hanno affittato un capannone industriale vuoto di ABB a Baden, in Argovia, e hanno portato “Space Dream” sul palco su larga scala. Nel marzo 1995 il musical ha celebrato la sua prima a Baden. Il successo non si è fatto attendere. I produttori sono riusciti a vendere la licenza musicale a Berlino. Reachel e Rodin sono arrivati alla prima tedesca, con Thomas Gottschalk in "Wetten, dass ...?" Per esibirsi davanti a 22 milioni di spettatori. L'affluenza di visitatori a Baden è stata così grande che invece dei quattro mesi previsti, il musical è stato finalmente rappresentato nella sala ABB di Baden per cinque anni. Dopo un'interruzione, è stata eseguita a Winterthur, dove sono state create anche la seconda e la terza parte. Una dea prominente Come a Baden, l'unico astronauta svizzero Claude Nicollier sarà al fianco della nuova produzione come Götti. Nel 1995 ha rilevato la sponsorizzazione. La foto con Claude Nicollier, dove ha portato il CD Space Dream nello spazio sullo Space Shuttle Atlantis, rimane indimenticabile.

"Space Dream" è supportato dai seguenti sponsor: Raiffeisen (sponsor principale), Groupe Mutuel e Casino Zürich (sponsor) Immagine (www.spacedream.ch/medien)

Space Dream – Das Musical

 Dal       26. März al 30. Mai 2021, MAAG Halle Zürich

Tickets:                 www.spacedream.ch,

MAAG Hotline 0900 444 262 (CHF 1.19/Min.), See Tickets 0900 325 325 (CHF 1.19/Min.), Ticketcorner 0900 800 800 (CHF 1.19/Min.),