FASE 3, UN ITALIANO SU TRE IN VACANZA A SETTEMBRE Stampa
Scritto da Nicola Fracci   
Lunedì 24 Agosto 2020 00:00

Un terzo degli italiani partirà a settembre 2020 per una vacanza in Italia. È quanto emerge dal sondaggio condotto da BEM Research su un panel di 1000 utenti italiani attraverso la piattaforma Google Consumer Surveys. Solo il 3% degli intervistati ha dichiarato che volerà all’estero, mentre il 67% non si muoverà da casa. L’identikit del turista italiano è giovane, dai 18 ai 24 anni, uomo e del centro Italia, mentre a livello territoriale emerge che coloro che sono più propensi a viaggiare all'estero vivono nel Mezzogiorno. Ponendo a confronto il volume di ricerche online relative alle destinazioni turistiche dal 2015 in poi su base mensile, il report rileva che nel 2020 il calo più consistente si registra soltanto in concomitanza con il lockdown, ovvero tra marzo e aprile. A partire da giugno infatti gli italiani sembrano essere tornati a sognare di poter andare in vacanza. E a quanto pare c'è da sperare che molti lo facciano a settembre, magari incentivati da pacchetti covid-free. In pochi mesi alle classiche ricerche online legate alle destinazioni turistiche, si è aggiunta una nuova ricerca che gli utenti digitano sul motore di ricerca Google: covid free + destinazione. Se prima bastava elogiare i beni artistici e naturalistici di una zona, proporre offerte allettanti, la ricerca sottolinea che adesso questa esperienza richiede anche il racconto delle azioni intraprese dall'amministrazione e dagli attori privati per garantire la sicurezza dei villeggianti. E riuscire a mettere in piedi tutte le azioni necessarie per farlo può essere una spinta proprio al settore turistico, soprattutto entro settembre. Messe in atto queste misure di sicurezza, è necessario anche saperle raccontare nel modo giusto.