Sarà a Belgrado dal 19 al 23 ottobre la poetessa Claudia Piccinno in rappresentanza della poesia italiana, ospite al sessantesimo giubileo dell'associazione degli scrittori di Serbia. In concomitanza di tale importante anniversario l'associazione nazionale degli scrittori di Serbia ha organizzato un convegno internazionale in cui saranno presenti 25 poeti provenienti da ogni parte del mondo. Il programma è molto fitto e prevede un incontro di apertura alla biblioteca nazionale della Serbia con convegni in più giornate ed escursioni guidate alla fiera del libro la cui cerimonia di apertura è prevista il 21 ottobre nel pomeriggio.

 L'Età del Ferro è stato un periodo dinamico che ha visto l'espansione delle colonie greche e fenicie e la crescita di Cartagine come potenza marittima dominante del Mediterraneo, ancor prima della nascita di Roma. La maggiore facilità dei viaggi a lunga distanza grazie ai progressi della navigazione a vela e marittima avevano favorito gli spostamenti e determinato nuove reti di interazione per il commercio, la colonizzazione e i conflitti. 

 Pompei e l'Italia, con le bellezze degli scavi e la magnificenza dell'arte romana al suo apice, saranno protagoniste della mostra internazionale "The Second After - Private Luxury Trilogy", la cui presentazione è prevista il 22 settembre alle 18.30, presso l'Istituto Italiano di Cultura negli Emirati di Abu Dhabi.

Più della metà dei lavoratori italiani lamenta scarse prospettive di carriera e livelli di impegno fisico e di stress troppo elevati sul posto di lavoro. Mentre la maggioranza degli intervistati percepisce come abbastanza adeguati: retribuzione, orari, riconoscimento del merito e supporto relazionale. Emerge una qualità disuguale del lavoro italiano.

Un gruppo di ricercatori dell’Alma Mater ha analizzato, per la prima volta, il DNA estratto da antichi reperti di prolago sardo (Prolagus sardus), una specie estinta un tempo diffusa in Sardegna e Corsica. Lo studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, è stato coordinato dal prof. Luca Fontanesi e svolto con la leadership del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroalimentari (DISTAL) e del Dipartimento di Beni Culturali (DBC) dell'Università di Bologna, e la collaborazione di ricercatori dell’Università di Cagliari, dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie e dello Severtsov Institute of Ecology and Evolution of the Russian Academy of Sciences di Mosca

Più 40% di richieste per lezioni private che riguardano le lingue, rispetto al 2021, il cinese con un +61%,  l’arabo +55% e il francese + 36% seguita dall’inglese con un +47% di richieste rispetto all’anno scorso nello stesso periodo.  I dati emergono dalla piattaforma gratuita online Letuelezioni.it che conta più di 6 milioni di utenti distribuiti in tutto il mondo. In questo spazio virtuale gli studenti e i docenti si incontrano per concordare le lezioni private.

Lo European Research Council ha annunciato i vincitori della call Starting Grants 2023. Il finanziamento, del valore complessivo di 628 milioni di euro, andrà a 400 ricercatori eccellenti in tutta Europa. L’ERC, istituito dall’Unione Europea nel 2007, è la principale organizzazione di finanziamento europea per supportare ricerche eccellenti. L’Università di Padova ottiene 5,4 milioni di euro ed eguaglia il suo record storico in una singola call collocandosi al secondo posto in Italia per numero di progetti Starting Grant vinti e confermando la propria posizione ai vertici tra i grandi atenei nazionali.

L’European Research Council ha assegnato a Martina Gerbino, ricercatrice INFN (Istituto Nazionale di Fisica) della Sezione di Ferrara, uno Starting Grant del valore di 1,5 milioni di euro, per il suo progetto di ricerca RELiCS, dedicato allo studio delle proprietà dei neutrini e di altre particelle leggere attraverso la creazione di una forte sinergia tra i modelli teorici e i dati di più esperimenti dedicati allo studio della radiazione cosmica di fondo (CMB), la più antica forma di radiazione osservabile coi nostri telescopi.“Vincere questo finanziamento è un’immensa soddisfazione a coronamento del tanto lavoro svolto e del supporto ricevuto da tante persone negli anni, che desidero ringraziare per il loro costante sostegno scientifico e personale.

 C’è anche l’Università di Parma nel pool di ricerca che ha scoperto la presenza in Italia della formica di fuoco, Solenopsis invicta. La sua scoperta in Italia, in Sicilia, rappresenta il primo ritrovamento di una popolazione insediata in territorio europeo. La formica di fuoco è una fra le più famose specie aliene invasive al mondo ed è stimata essere la quinta più costosa in termini economici. È una seria minaccia alla biodiversità, può arrecare danni sia in agricoltura sia alle infrastrutture elettriche nelle aree invase, e infligge una puntura dolorosa cui è dovuto il suo nome.






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework